disney

La nuova piattaforma Dinsey+ baserà una parte importante del proprio catalogo sulle produzioni tratte dai fumetti Marvel. Alcune delle nuove serie si inseriranno all’interno del Marvel Cinematic Universe (MCU), seguendo quindi la timeline ufficiale di tutti i film realizzati dalla Casa delle Idee.

Disney ha già annunciato di essere al lavoro su alcune serie che vendono tra i protagonisti alcuni Avengers. Le produzioni principali saranno quelle dedicate a Scarlet Witch e Vision, Falcon e Winter Soldier ed infine una dedicata a Loki. Le nuove storie dovranno essere scritte con molta attenzione, per rispettare appieno il MCU ed inserirsi senza creare paradossi.

Volutamente si è deciso di concentrarsi su personaggi secondi, tralasciando gli Avengers che hanno già avuto un film dedicato a loro. Dal punto di vista della durata, le serie saranno composte da una struttura da sei a otto episodi.

Leggi anche:  Netflix il 5 aprile lancerà la seconda stagione di una serie molto amata

Altre serie invece potrebbero esserne del tutto slegate, rientrando nella categoria dei “What If”. Si tratta di storie alternative e non canoniche che possono essere associate al concetto di “che cosa sarebbe successo se…”. Questa tecnica narrativa viene spesso utilizzata nei fumetti Marvel, mostrando quindi futuri diversi da quelli narrati nelle storie principali.

Disney potrebbe sfruttarla per realizzare storie totalmente inedite e magari inserirle come episodi speciali all’interno delle serie di riferimento. Per avere un esempio concreto, si può pensare a cosa sarebbe successo se Loki fosse stato in grado di sollevare il Mjöllnir, il potentissimo martello di Thor. Le nuove serie saranno sviluppate da Kevin Feige e Marvel Studios, la stessa divisione che si occupa dei film del Marvel Cinematic Universe.