netflix Bandersnatch

Lo scorso 28 dicembre, Netflix ha inserito nel proprio catalogo un nuovo show dal titolo Black Mirror: Bandersnatch. Si tratta di uno spin off della serie Black Mirror che ha permesso agli utenti di scegliere l’andamento dello show. Infatti, attraverso una serie di scelte binarie, gli utenti potevano far compiere al protagonista della storia una delle due azioni mostrate a schermo.

Il sistema, per quanto semplice, è ben integrato, e permette di raggiungere vari finali alternativi a seconda delle scelte effettuate nel corso della storia. Non tutte le scelte sono determinanti mentre altre avranno ripercussioni sullo svolgimento della trama. La presenza di vari finali permette all’utente di ripartire da zero nella visione e scegliere in maniera totalmente differente per vedere come cambia la storia. Basti pensare che l’intera girato di Bandersnatch dura addirittura 5 ore, con centinaia di scelte possibili e milioni di combinazioni.

Leggi anche:  Netflix cancella nuovi titoli: clienti stanchi disdicono il servizio

Questo nuovo approccio è stato un esperimento da parte di Netflix. Infatti Black Mirror: Bandersnatch ha ricevuto recensioni contrastanti ma considerando l’attenzione mediatica ottenuta, si è trattato in ogni caso di un successo. Ecco quindi che il colosso dello streaming è pronto a bissare il successo, realizzando nuovo show basati sulle scelte degli utenti.

A confermare la notizia è stato Todd Yellin, Vice Presidente dell’azienda. Stando alle sue parole, nei prossimi due o tre anni arriveranno nuove storie interattive. Non si tratterà per forza di nuovi episodi di Black Mirror, ma Netflix potrebbe esplorare nuovi generi come quello romantico in cui gli spettatori potranno decidere le sorti di una storia d’amore.