WhatsApp: tantissimi utenti furiosi per l'aggiornamento 2019, ecco il motivo

Una delle migliori garanzie che WhatsApp mette a disposizione degli utenti è senza dubbio alcuno lo strumento di blocco. Gli sviluppatori hanno lanciato quasi da subito questo sistema volto a migliorare la qualità delle conversazioni. In una chat, alla minima incomprensione o al minimo screzio, gli utenti possono decidere di troncare la comunicazione con l’interlocutore.

La legge non ammette ignoranza. Le persone sanno che, una volta bloccati su WhatsApp da un contatto della rubrica, è praticamente impossibile riprendere la discussione.

 

WhatsApp, i gruppi per superare il vincolo del blocco: una soluzione d’emergenza esiste

Tanti utenti cercano una via di fuga al blocco. Ad esempio, nel recente passato alcuni si sono rivolte a sedicenti versioni potenziate della stessa WhatsApp. Tutte le applicazioni esterne alla chat rappresentano sempre un pericolo non da poco. La miglior soluzione è quindi quella dei gruppi.

Leggi anche:  WhatsApp, la Dark Mode è quasi realtà: ecco quando sarà disponibile

Per usare questa tecnica è necessario avere il beneplacito di un complice. Costui dovrà essere un amico comune comune nostro e di chi ci ha bloccato. All’amico sarà affidato il compito di creare ex novo un gruppo in cui sarà presente il nostro numero e quello della persona che ci ha bannato.

Creato il gruppo, ritorneranno ad essere vivi i canali di comunicazione. Ci sarà quindi una chat WhatsApp in cui tutti potranno leggere i messaggi di tutti. Molti utenti hanno già testato questo metodo ed hanno garantito un buon risultato.