Sky

Sky diventerà un operatore virtuale e ormai dovrebbe mancare meno di un mese al suo effettivo lancio.  Le indiscrezioni hanno parlato sempre di marzo 2019 e non vediamo l’ora di scoprire quali saranno le effettive proposte di questo nuovo MVNO. Il suo nome, Sky Mobile, è stato registrato nel registro degli operatori virtuali di AGCOM già lo scorso autunno, ma nonostante ciò, la società rinomata per la sua Pay TV non si è lasciata scappare niente!

Ebbene sì: dopo gli abbonamenti per il digitale terrestre e per beneficiare dei più dei 300 canali dell’emittente privata, Sky ha deciso di avventurarsi nel mercato della telefonia mobile.

Avventurarsi, però, è un termine un po’ errato visto che la strada dovrebbe trovarla spianata grazie alla sua esperienza vissuta nel Regno Unito.  Proprio in Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord, questo MVNO è già una realtà da diverso tempo ed è grazie a loro se oggi possiamo presupporre le future offerte italiane.

Offerte per il mobile, casa e bundle in forma tutto compreso: questo è quello che potrebbe riservare Sky Mobile

Basando le nostre ipotesi sull’offerta britannica, Sky Mobile potrebbe arrivare ad offrire ad abbonamenti relativi alla telefonia mobile, a internet domestico e anche una sorta di bundle tutto compreso come quello con Fastweb.

Per la telefonia mobile, l’MVNO potrebbe consentire agli utenti di creare la propria tariffa: così facendo darebbe la possibilità di scegliere quanti giga si vogliono e se abbinare minuti ed sms.

Per internet domestico, ci auguriamo che sia dietro l’angolo una seconda collaborazione con OpenFiber. Così facendo, Sky Mobile potrebbe offrire abbonamenti in fibra ottica fino a 1000 mega.