phishing e smishing
Il fenomeno ha raggiunto negli ultimi mesi una portata quasi insostenibile per tutti gli utenti e in particolar modo per i titolari di carte e conti correnti. Sono loro le principali vittime di phishing e smishing, i due tentativi di frode che possono rubare i risparmi degli utenti direttamente online. Le truffe sono mascherate da email ed SMS falsi che utilizzano il nome di grandi marchi e istituti bancari in maniera del tutto illecita per conferire credibilità. Gli utenti, dunque, affidandosi a comunicazioni fittizie possono subire inganni che potrebbero costare molto.

Truffe online: carte e conti correnti possono essere prosciugati dai cyber-criminali con email ed SMS falsi!

Spesso sono i titolari di carte PostePay a ricevere numerosi tentativi di frode ma non sono mancate le segnalazioni relative a truffe online rivolte ai clienti dei vari istituti bancari. In alcuni casi, inoltre, i malfattori mirano ad una fascia ancora più ampia di utenti spacciandosi per grandi marchi, come nel caso dei voucher in regalo a nome di Decathlon. Insomma, ai criminali non mancano gli espedienti da utilizzare per attirare l’attenzione delle potenziali vittime e, quindi, richiedere loro quanto necessario per compiere la frode.

In particolar modo, i malfattori, puntano ai dati, alle password e ai codici che possono dare libero accesso al conto. Infatti, tutte le comunicazioni presentano la richiesta di tali informazioni. Il messaggio ricevuto dall’utente, quindi, mira ad invogliare l’utente a seguire quanto suggerito nella totale inconsapevolezza di quanto avverrà.

L’inganno, però, mantiene sempre determinate caratteristiche che possono permettere di scovarlo ed evitarlo. Tra queste sono sempre presenti link o file allegati che permettono di compiere la truffa. Per evitare di perdere i propri risparmi, dunque, sarà sufficiente non cliccare sugli URL forniti o scaricare file ed evitare di cedere alle richieste ricevute. Così, qualsiasi tentativo di frode sarà automaticamente bloccato.