truffe carte PostePayLe carte PostePay sono nuovamente nel mirino dei cyber-criminali che stanno diffondendo tentativi di frode con una nuova mail phishing. I malfattori inviano la comunicazione allegando un link che spedisce le vittime a un sito clone. Tramite tale passaggio sottraggono dati e denaro ai titolari delle carte e portano a termine la truffa.

Truffe carte PostePay: una nuova mail phishing circola tra gli utenti!

Il tentativo di frode online si nasconde dietro un falso accredito PostePay ricevuto dai titolari delle carte che devono fornire i propri dati per ottenerlo. Una giustificazione ben nota che i cyber-criminali utilizzano per ingannare gli utenti.

Per l’ennesima volta sono i clienti di Poste Italiane le potenziali vittime dei cyber-criminali. La Polizia Postale invita tutti a prestare attenzione ma i possessori di carte PostePay sono coloro che devono procedere con maggiore cautela. Il phishing ha tentato più volte di sottrarre i risparmi a tali utenti utilizzando sempre espedienti differenti caratterizzati dal tono intimidatorio in grado di suscitare ansia o curiosità nella vittima. Tramite l’inganno psicologico, l’invito a procedere con l’inserimento dei dati è accolto dagli utenti meno esperti, ignari della truffa che vi si nasconde dietro.

Leggi anche:  PostePay: dopo Unicredit e BNL ecco le truffe che svuotano i conti correnti

E’ sempre necessario, infatti, mantenersi aggiornati circa i pericoli diffusi online e tenere a mente quei consigli che permettono di reagire evitandoli. Non affidarsi a comunicazioni fittizie, riconoscerle e fronteggiarle non richiede nessuna competenza, basta infatti eliminare il messaggio per bloccare una probabile truffa. Altrettanto importante è evitare l’inserimento dei propri dati senza dare ascolto alle richieste presenti nelle comunicazioni truffaldine.