Sky Mobile offerte 4GSky Mobile conta di darle di santa ragione a Iliad, TIM, Wind Tre, Vodafone, MVNO ed a chiunque si interponga tra lui e le sue nuove offerte con SIM 4G. Il prospetto delle tariffe anticipato rispetto alla data di esordio in primavera sta riscuotendo un interesse molto alto. Tutti vogliono vedere se il provider inglese riuscirà ad emergere con tariffe low-cost e senza rimodulazioni. Potrebbe riuscirci giocando le carte giuste. Ecco in cosa potremmo imbatterci.

 

Sky Mobile gioca a carte scoperte contro Iliad, Tim, Vodafone, Wind Tre ed MVNO

La particolarità del 2018 è stata Iliad, artefice di un cambiamento epocale alle politiche di trasparenza e convenienza delle promo mobile. Mossi dalla necessità di competere ad armi pari tutti i gestori hanno abbassato i costi aumentando i contenuti che sono passati da pochi Giga al mese fino al tutto illimitato con Tim, Vodafone e Wind Tre.

E mentre si attende una rete 5G che potrebbe arrivare con notevole ritardo c’è chi – come Sky – pensa di poter avere una fetta di utenza importante a fronte di un nuovo modo di fare tariffe 4G.

Leggi anche:  Sky Italia dovrà pagare una multa di 7 milioni di euro, ecco perché

Le prime informazioni sul gestore parlano di costi contenuti e tariffe personalizzabili. Su piano tecnico si parlerà di un mixed MVNO che sfrutta le potenti reti TIM e Vodafone in simultanea per garantire copertura ad ampio raggio e massima velocità.

Per i costi non ci sono informazioni ma questi potranno essere scelti a discrezione dell’utente grazie al nuovo sistema opzionale per minuti, SMS e Giga da usare in Italia ed Europa. Si prende ad esempio l’esperienza Vodafone Remix in attesa che si conceda anche Internet Illimitato da poter sfruttare eventualmente per le opzioni con Sky TV incluso.

C’è da dire che gli attuali gestori dovranno rimboccarsi le maniche a fronte di promesse che lasciano stupefatti. C’è chi teme che l’esperienza pay-TV possa riproporsi con il nuovo gestore in chiave rimodulazioni. Ancora non c’è nulla di definito e ne sapremo di più già a partire dal prossimo mese. Seguiteci per approfondire la questione. Intanto potete scoprire anche il nuovo ecosistema WiFi Gratis già attivo in Italia.