WiFI Gratis ItaliaSono rogne per le offerte 4G e 5G di Iliad, TIM, Vodafone, Wind Tre ed MVNO costrette ad affrontare la dura realtà del WiFi Gratis in Italia. Chiunque potrà accedere liberamente ad Internet entro il 2019. Serve solo installare un’app e Internet diventa senza spese.

 

WiFi Gratis: procede lo sviluppo dell’infrastruttura hotspot

Rete 5G in ritardo a causa di gravi problemi e costi che sollevano parecchi dubbi. Questo già basta ad attirare gli utenti verso la promessa del WiFi a costo zero che si sta offrendo in Italia grazie al progetto WiFI 4 Italy. Non una promessa ma qualcosa di veramente concreto cui si è giunti dopo gli accordi presi tra il Direttore Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postali e l’Amministratore Delegato di Infratel Italia.

Al momento le zone colpite dal terremoto del mese di Agosto 2016 sono in via di copertura. In particolare Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cantalice, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rivodutri, Rieti. La seconda fase garantirà hotspot free nelle località con meno di 2.000 residenti per poi completarsi a fine 2019 con l’inclusione di tutte le altre città italiane.

Leggi anche:  Addio al 4G: arriva il WiFi Gratis che batte Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad

Tutto si realizzerà per mezzo della nuova piattaforma facente capo all’app ufficiale. Si usa per registrare il profilo di accesso con credenziali sicure. Ci si connette e si sfruttano tutte le app ed i servizi Internet.

Una vera comodità per cittadini e turisti che potranno dire finalmente addio al Digital Divide che ha fatto balzare il Paese nelle ultime posizioni della classifica innovazione digitale.

Lo scopo di questa iniziativa è quello di promuovere la cultura e lo sviluppo digitale attraverso un sistema gratuito sempre accessibile in maniera illimitata. Ulteriori informazioni sono disponibili all’interno del sito ufficiale. Intanto puoi guardare il video di presentazione che ti riproponiamo in chiusura.