Chrome OS Google

In queste ore Google ha rilasciato un nuovo update per Chrome OS. Il sistema operativo dedicato ai Chromebook ora supporta la funzione Instant Tethering con tutti i device. La feature permette una connessione immediata ad un dispositivo associato al laptop, per sfruttare la connessione dati. Il tethering si rivela essenziale quando non è possibile accedere ad una rete Wi-Fi o cablata ed è quindi necessario sfruttare il piano dati mobile.

La feature Instant Tethering non è propriamente una novità. Google ha iniziato a svilupparla due anni fa ed è stata portata al debutto dal Pixelbook. In seguito gli ingegneri di Mountain View l’hanno resa disponibile su Chrome OS, ma limitata solamente ai device Pixel. Alla fine Google ha deciso di ampliare il supporto per favorirne la diffusione rendendo accessibili a tutti i device Android.

La scoperta della compatibilità di Instant Tethering è avvenuta per caso. L’utente Wouter ha ricevuto una notifica sul proprio OnePlus 6 che segnalava come il suo Chromebook era ora connesso ad device via tethering. Il laptop in questione ha un con firmware la versione v71.0.3578.94 del canale Beta.

Leggi anche:  Android: 8 app a pagamento gratis solo oggi, Google impazzisce sul Play Store

Una seconda confera è arrivata da Keith, che sul proprio blog ha pubblicato la notizia.In questo caso un Pixelbook si è connesso ad un Samsung Galaxy Note 9. Il “geek” come si autodefinisce Keith, ha trovato un modo per abilitare manualmente l’Instant Tethering sulla versione Dev v73.0.3669.0 di Chrome OS.

Gli utenti più curiosi potranno abilitare la spunta “Instant Tethering” attraverso il codice chrome://flags/#instant-tethering e riavviare il PC. In seguito sarà possibile inserire il proprio smartphone nella lista “Connected Devices”. In automatico il sistema passerà alla connessione del telefono quando non è possibile collegarsi al Wi-Fi.