WhatsApp: svelato l'incredibile motivo per cui molti account utente sono stati chiusi

Le emoji sono parte integrante di WhatsApp così come lo sono i messaggi testuali. Le simpatiche faccine rappresentano un’aggiunta fondamentale alla comunicazione quotidiana. Quando gli utenti vogliono mostrare un loro stato d’animo, cosa c’è di meglio di una particolare emoji?

Anche grazie al supporto dei diversi sistemi operativi, WhatsApp ha puntato molto sulle emoji negli anni passati e continuerà a farlo, come ovvio, anche nel 2019. Tra poche settimane, ad esempio, dovrebbe essere prevista una nuova sfornata di faccine per tutti gli utenti.

WhatsApp, uno sguardo alle tradizioni locali per le emoji del 2019

Sino ad ora non erano trapelate informazioni su quelle che saranno le emoji in arrivo nel 2019. Ora però ecco il primo spoiler. Grazie ad i portali del Sud America sappiamo con certezza che WhatsApp porterà in chat l’emoji di un tipica pietanza argentina: stiamo parlando del mate, una sorta di tè verde molto popolare ed apprezzato dalle comunità locali. Dopo la pizza, la pasta, il sushi, ecco quindi il mate.

Leggi anche:  Whatsapp e Telegram battuti dal ritorno dei messaggi senza connessione

Dietro l’emoji del mate si cela una vera e propria storia. Dal 2017, infatti, cinque ragazzi esperti in media e comunicazione avevano chiesto a WhatsApp la presenza di questa nuova faccina. Gli stessi ragazzi, in precedenza, si erano rivolti anche a Telegram. Chissà se la storia del mate non possa essere un indizio del futuro delle emoji con una WhatsApp sempre più aperta alle tradizioni locali.

Per ora, dopo questo spoiler, non possiamo far altro che attendere l’annuncio dei prossimi emoji.