Apple potrebbe avere in programma di introdurre altre feature 3D nelle fotocamere dei futuri iPhone. In particolare, i media dicono che la società sia interessata ai sensori 3D di prossima generazione che Sony renderà disponibile nel 2019.

Ciò significa che i successori di iPhone XS e iPhone XS Max potrebbero presentare un riconoscimento facciale più rapido ed effetti di profondità migliorati per le foto. Inoltre, ciò potrebbe includere alcune fantastiche opzioni di modellazione 3D, utili per le app di realtà aumentata.

Apple vuole innovare nel settore 3D degli smartphone

Sony non ha confermato esattamente quali aziende si stanno schierando per acquistare i suoi sensori 3D, ma Bloomberg crede che Apple sia tra questi. Sicuramente la tecnologia Sony sarebbe compatibile con il continuo interesse di Apple per la realtà aumentata sui suoi smartphone.

Il capo della divisione sensori di Sony, Satoshi Yoshihara, ha affermato che le fotocamere hanno rivoluzionato i telefoni. In base a ciò che ha visto, si aspetta una rivoluzione anche da questi nuovi sensori 3D. Il ritmo varierà in base al campo, ma secondo Yoshihara vedremo sicuramente l’adozione del 3D a partire dal 2019.

Leggi anche:  Radiazioni smartphone: Xiaomi, Apple e OnePlus i più pericolosi

L’anno prossimo dunque i device includeranno parecchie novità. Oltre a migliorare le funzionalità di foto 3D, bisogna tenere gli occhi aperti per la nuova connettività 5G e per alcuni fattori di forma pieghevoli come quelli presentati da Samsung per il suo device pieghevole.

Gli utenti che decideranno di effettuare un upgrade il prossimo anno, avranno alcuni fattori tra cui scegliere. Honor View 20 utilizza già il sensore “time of flight” di Sony per consentire la scansione degli oggetti in tempo reale e farli prendere vita. Indipendentemente dal fatto che questi nuovi sensori saranno inclusi nell’iPhone 11, ciò consentirebbe (per esempio) a Face ID di funzionare a distanze maggiori e con maggiore precisione.

Abbiamo anche sentito voci secondo cui Apple sta lavorando su sensori 3D aggiornati. Siamo quasi sicuri, quindi, che in un modo o nell’altro i prossimi iPhone utilizzeranno la tecnologia 3D come nessuno prima d’ora.