Instagram, lo scrolling orizzontale diventa virale

Instagram questa mattina ha letteralmente creato il caos tra i suoi utenti che accedono al social network da disposti mobili, dopo che ha iniziato a testare un feed che introduce lo scorrimento orizzontale all’interno della sua app. Il test avrebbe dovuto raggiungere un piccolo numero di utenti di Instagram ma non è stato così.

I tweet inviati questa mattina dal capo di Instagram, Adam Mosseri, hanno rivelato che il test è finito per interessare erroneamente un gruppo molto più ampio di utenti. Tuttavia, una dichiarazione successiva di un portavoce di Facebook ha spiegato senza troppi giri di parole che l’incidente è stato causato da un bug.

 

Instagram, utenti in shock per lo scorrimento orizzontale

La cosa assurda, che sta facendo rimbalzare la notizia in tutto il mondo non è riguarda l’impreparazione degli ingegneri del social network dinnanzi ad un bug ma la reazione degli utenti di Instagram. Tutti gli iscritti erano sotto shock e gridavano all’orrore, anche se lo scorrimento orizzontale riguardava solo il feed principale.

Un utente ha perfino pubblicato in rete: “Instagram, se volessi Tinder, avrei scaricato Tinder“. Altri tweet sono sicuramente più rabbiosi, con alcuni che arrivano perfino a minacciare di cancellare l’applicazione cancellandosi per sempre da quello spazio dove si caricano scorci di vita attraverso immagini e piccole clip.

Tuttavia, e per la gioia di questi utenti, in pochi minuti Instagram ha bloccato il test ripristinando lo scrolling verticale. Adam Mosseri ha poi aggiunto che la sua piattaforma è sempre alla ricerca di nuove esperienze e quindi nuove funzionalità da proporre al proprio pubblico; dopo opportuni test.

Peccato che proprio la fase di test, in questo caso, è finita solo per infastidire gli utenti che nel giro di pochissimo tempo hanno fatto diventare l’hashtag #instagramfail un trend su Twitter. L’unico lato positivo è che gli sviluppatori adesso sanno per certo che questa funzione non è ben vista.