Che lo si faccia per camuffare un tradimento o semplicemente perché si tiene alla propria privacy, inviare messaggi che si autodistruggono poco dopo la lettura dello stesso è possibile. Ed è possibile sia utilizzando le tradizionali piattaforme di messaggistica istantanea come Facebook Messenger e Telegram che specifiche applicazioni scaricabili dallo store del proprio smartphone.

Come inviare messaggi che si autodistruggono con Facebook Messenger

Messenger è l’applicazione di messaggistica istantanea ufficiale di Facebook che permette di inviare messaggi a tutti i contatti presenti nella propria lista di amici. Ma forse non tutti sanno che grazie ad una particolare funzione presente in Messenger, è possibile inviare messaggi che si autodistruggono al termine del limite di tempo prestabilito. Per farlo occorre dirigersi nella sezione dettagli (contatto per i dispositivi iOS) della persona con la quale si vuole comunicare e cliccare poi su accedi alla conversazione segreta. Al margine sinistro del campo di testo si trova il simbolo del cronometro, e cliccando su di esso prima di inviare un messaggio sarà possibile impostare un timer personalizzato che sancirà i tempi di validità del messaggio, dopodiché verrà autodistrutto.

Come inviare messaggi che si autodistruggono con Telegram

Anche Telegram permette di inviare messaggi che vengono automaticamente cancellati una volta scaduto il timer impostato. La procedura da seguire per inviare messaggi che si autodistruggono è molto simile a quella appena illustrata nel caso di Facebook Messenger. Una volta avviata l’applicazione, occorre aprire la chat del contatto al quale si vuole inviare il messaggio, cliccare sull’icona del profilo e infine su inizia chat segreta. Una volta che la persona invitata a partecipare alla chat segreta ha accettato la richiesta, si può procedere impostando il timer dirigendosi sulla voce timer di autodistruzione (simbolo del timer per i dispositivi iOS). Anche in questo caso, una volta scaduto il timer, il messaggio verrà automaticamente distrutto.

Leggi anche:  Whatsapp: una backdoor potrebbe spiare miliardi di persone

Come inviare messaggi che si autodistruggono con applicazioni specifiche

In alternativa, esistono alcune applicazioni specifiche adatte all’invio di messaggi che si autodistruggono e che possono essere scaricate sul proprio smartphone mediante lo store. Un’app sicuramente molto interessante è Confide, disponibile gratis sia per dispositivi iOS che Android. La particolarità di Confide risiede nel fatto che ogni messaggio è cifrato e il destinatario del messaggio deve difatti cliccare su ogni parola per poterne visualizzare il contenuto, per poi tornare nuovamente illeggibile subito dopo. Il messaggio, inoltre, potrà essere visualizzato una sola volta, dopodiché verrà autodistrutto.