Le convinzioni e le teorie dei terrapiattisti sono in voga ormai da alcuni anni. Tra lanci azzardati per confutare teorie o affermarle a costo della propria vita, ilarità generale da parte degli utenti sui principali social network, hanno portato l’argomento sulle prime pagine di diversi media.

La teoria della Terra piatta da parte dei suoi “complottisti” è perpetuata dalla loro idea che quasi tutto sia una cospirazione. Le società tecnologiche “sopprimono” video e contenuti creati per far luce sulla verità della reale “forma del mondo”. La scienza non è reale. La lista va avanti all’infinito ed è piena di cose che, mentre suonano divertenti in astratto, possono essere pericolose nel mondo reale.

Queste sono le persone e le idee che alcuni sostengono, anche se una buona fetta in realtà non crede in ciò in cui crede essa stessa.

 

La Terra piatta in Italia

E in Italia? Non si creda che nel nostro Paese i terrapiattisti si adagiano sulle teorie altrui. la Terra non è tonda nemmeno alle nostre latitudini. E, anzi, si supporta con veemenza la convinzione che la scienza sia, in realtà, spinta e forzata del grande complotto dei poteri forti.

Si prenda il caso del servizio de Le Iene e di colui che si fa chiamare Mister X. Costui incontra la troupe indossando una maschera. La motivazione è un certo timore nei confronti delle sue rivelazioni. “Tutti noi siamo stati ingannati fin dal primo giorno, il nostro pianeta Terra non è una sfera, non è tonda: è piatta” e un certo timore farebbe anche bene ad averlo visto che migliaia di libri di Storia dovrebbero essere riscritti.

Come lui, di terrapiattisti in Italia è pieno e si schierano con un certo timore anch’essi dietro le altre migliaia sparse per il mondo. Un “movimento” nato da anni e che ha trovato pieno vigore negli ultimi anni proprio sul web in America e in Europa.

Un esercito di complottisti il cui credo è sfidare qualsiasi tipo di nozione storica, di studio storico e finora condivise all’unanimità.