Recensione iPhone XS Max

 

iPhone XS Max

Dopo averlo aspettato qualche giorno in più rispetto ai nostri colleghi, siamo pronti per parlarvi di iPhone XS Max. Lo abbiamo provato a lungo perché è uno smartphone che merita tutta la nostra attenzione data la sua importanza sul mercato. In più, da sito prettamente androidiano che di certo non promuove l’acquisto dei device di Apple, dovevamo essere il più oggettivi possibile in questa recensione.

Descrizione

iPhone XS Max

Esteticamente parlando è uno smartphone molto simile a iPhone X, però crescono le dimensioni (e ovviamente i pollici del display) e anche la capacità della batteria. Se lo hanno chiamato XS Max c’è un motivo: è così max che l’uso a una sola mano è praticamente impossibile. Il display è infatti un 6,5” di diagonale e raggiungerne i bordi con il solo ausilio del pollice opponibile risulta difficoltoso, non c’è gesture che tenga.

iPhone XS Max

Posteriormente è realizzato in vetro, dichiarato da Apple come un materiale più resistente del precedente modello, ed è risultato poco oleofobico al nostro tocco (le fastidiose impronte). Il peso di più di 200 grammi, sempre per tornare all’uso a una mano, si fa però decisamente sentire.

Migliora favorevolmente la certificazione di resistenza che passa da IP67 dello scorso anno a IP68 di questo modello, praticamente rendendolo classificabile alla stregua di un rugged phone grazie alla resistenza a urti, polvere e a immersioni in acqua fino a 2 metri per 30 minuti.

 

Display e hardware

iPhone XS Max

Il display come anticipato è un 6,5” con tecnologia OLED e 458 ppi, per un rapporto d’aspetto di 19,5:9. Oltre al discusso notch originale, le dotazioni sono: 3D touch e HDR10, Truetone e supporto alla gamma DCI P3 per una palette di colori più ricca della concorrenza. A livello di resa, i colori di questo display sono fedeli, i contrasti elevati e la luminosità in esterna è eccellente.

iPhone XS Max

Non è solo ingombrante questo device, poiché il beneficio di avere un display così grande da la possibilità di utilizzare i menu in split view, così da avere una produttività decisamente maggiore.

iPhone XS Max

A bordo di iPhone XS Max troviamo l’ultimo processore nato in casa Apple chiamato A12 Bionic, costruito con processo a 7nm. Che dire, è un chipset efficiente nei consumi e davvero potentissimo in ogni situazione. Il nuovo motore neurale di questo processore permette di migliorare l’esperienza del machine learning, sia nell’acquisizione delle immagini e sia per quel che riguarda la realtà aumentata.

Leggi anche:  Apple pronta a tagliare il prezzo di iPhone XR in Giappone

 

Software e multimedia

iPhone XS Max

A muovere questo XS Max ci pensa il software iOS 12 che ha un’interfaccia che, come sempre, bada al sodo. I menu sono semplici, puliti, e l’esperienza d’uso è fluida in ogni situazione. Prestazioni al top anche nel gaming, dove tutto gira fluido con livello di dettaglio massimo, anche se abbiamo percepito un calore di troppo provenire dalla back cover.

iPhone XS Max

Il Face ID è veloce e preciso, anche al buio, ma all’apposizione di uno swipe dopo il riconoscimento proprio non abbiamo dato un senso. Ottime le fotocamere, forse non saranno le migliori sul mercato, ma hanno rispettato decisamente le nostre aspettative specialmente nei video. Come sul precedente iPhone, nella back cover di XS Max è montata una dual camera 12+12 MP con grandezza dei pixel maggiorata e flash QuadLED. La modalità ritratto è migliorata tantissimo anche dalla fotocamera frontale, dove però è presente un effetto artefatto di bellezza artificiale che in molti già hanno ribattezzato “Beauty Gate”. Lo smart HDR funziona molto bene e ci aiuta nei momenti più difficili.

iPhone XS Max

Video e audio stereo al top completano questo comparto multimediale che ci sentiamo di promuovere al 100%. Proprio l’audio è una delle sorprese più apprezzabili di questo iPhone, infatti la separazione dell’audio stereo è qualcosa di stupefacente.

 

Conclusioni

La batteria di XS Max è cresciuta rispetto al precedente modello. Ora è da 3.174 mAh e supporta la ricarica fast charge, la ricarica wireless veloce…ma nel kit di base ci arriverà lo scandaloso caricabatterie standard!

Concludendo, ci è piaciuto quasi tutto di questo iPhone XS Max, tranne il prezzo. Forse, se fossimo noi androidiani a doverlo acquistare, sceglieremmo l’XS normale. Su Amazon lo potete trovare a circa 1.120 euro. Se pensate che sia troppo, potete provare a prenderlo brandizzato da qualche operatore di telefonia mobile.

iPhone XS Max 64 GB

1.120,00 euro
8.9

Design e Materiali

9.0/10

Display

9.5/10

Audio Foto e video

10.0/10

Funzioni e hardware

9.5/10

Prezzo

6.5/10

Pro

  • Audio, Foto e Video sono al top
  • AI e machine learning positivi
  • OS e hardware potenti e fluidi
  • Display touch 3D luminoso
  • Certificazione IP68

Contro

  • Trattamento oleofobico scarso
  • Caricabatterie standard in confezione
  • Prezzo decisamente arduo
  • Scalda leggermente nel gaming