Samsung ha di recente presentato i suoi prossimi device pieghevoli. Parliamo di smartphone equipaggiati con la nuova tecnologia dell’azienda, l’Infinity Flex Display, cui offrirà un’esperienza totalmente nuova anche grazie alla nuova interfaccia One UI. Per rendere i prossimi smartphone ancora più completi, l’azienda sta lavorando ad una nuova versione del suo assistente virtuale, Bixby.

In una conferenza per sviluppatori tenutasi a Seoul, in Corea del Sud, Samsung ha annunciato le novità che stanno per arrivare per il suo assistente virtuale. Bixby adotterà un AI migliorata, mentre la società rilascerà un kit di sviluppo AI e aprirà il nuovo marketplace di Bixby.

Samsung includera Bixby 3.0 sul suo smartphone pieghevole

Il kit di sviluppo permette agli sviluppatori di creare nuove applicazioni e software per l’assistente virtuale, mentre il marketplace è il luogo in cui gli utenti potranno cercare nuove app e funzioni AI. Secondo Chung Eui-suk, capo della divisione AI di Samsung, la prossima versione di Bixby potrebbe anche non chiamarsi Bixby 3.0 e avere un altro nome.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A50 con Exynos 9610 e 4 GB di RAM: il benchmark

La cosa più interessante è che Samsung implementerà la nuova generazione di Bixby nel suo smartphone pieghevole. Probabilmente, lo vedremo anche su tutti i prossimi smartphone dell’azienda, partendo dal Galaxy S10. Tuttavia, al momento Bixby non è l’assistente virtuale più utilizzato sugli smartphone, ma le nuove funzioni potrebbero interessare gli utenti.

Siamo curiosi di vedere come Samsung combinerà la nuova generazione del suo assistente virtuale con la tecnologia Infinity Flex Display. L’azienda, comunque, prevede di installare Bixby su tutti i suoi dispositivi entro il 2020. Samsung ha infatti investito circa 22 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo per tecnologie AI. La società possiede, infatti, ben sette laboratori di intelligenza artificiale in tutto il mondo.