aumenti

Nuovi aumenti colpiscono i clienti dei principali operatori nazionali: non c’è scampo per nessuno! A partire dal primo novembre i clienti di TIM, Wind, Tre e Vodafone hanno visto recapitati tra i loro messaggi degli avvisi riguardanti le proprie offerte. Se vi siete persi qualche informazione, ecco tutte le rimodulazioni che sono state applicate.

Nel caso la nuova offerta non sia di gradimento, potete scoprire le vostre alternative attraverso questo articolo. 

TIM: Internet senza limiti, Voce e Smart

Le tre offerte di TIM colpite dalle rimodulazione sono: Internet senza limiti, l’offerta Voce e entrambe le varianti dell’offerta Smart, sia la vecchia che la nuova. Esse aumenteranno, rispettivamente di:

  • Internet senza limiti: tra gli 0,89 centesimi a 1,58€ al mese;
  • Tutto Voce: 1,24€ al mese;
  • TIM Smart New: 1,90€ euro al mese;
  • TIM Smart Old: da 0,27 centesimi a 1,49€ al mese.

Wind Tre: fino a 2,50€ in più al mese

Wind ci va giù pesante rimodulando le sue tariffe per l’ADSL e la fibra ottica. Non tutte saranno interessate o sono state interessate da questo aumento, in ogni caso, per sapere se si è interessati da questo cambiamento è necessario consultare il proprio profilo personale. Si parla di aumenti pari a 2,50 euro al mese.

Leggi anche:  Aumenti operatori telefonici: clienti TIM, Wind, Tre e Vodafone infuriati

Vodafone Italia: il lupo perde il pelo, ma non il vizio!

Per i clienti di rete fissa che hanno attivato un’offerta prima del 25 marzo arriva una brutta sorpresa: rimodulazioni di 2,50€ in più al mese. Non è la prima modifica unilaterale che questo operatore attua nei confronti di questi clienti, per questo in molti si sono lamentati.

Sono esclusi da questa rimodulazione i clienti con un contratto Relax Casa Edition, Casa Edition o Vodafone One Special  che mantengono attiva la linea mobile.