Whatsapp OliviaUn nuovo messaggio Whatsapp incute timore in chi utilizza ogni giorno l’applicazione per entrare in contatto con amici e parenti. Gli utenti si dicono preoccupati per la presenza di un oscuro personaggio che mette in pericolo tutti senza discriminazione.

Il messaggio è stato segnalato dalla Halton Brook Police su Twitter e manifesta contenuti inappropriati che sono diventati l’incubo degli utilizzatori. Potrebbero passare per semplici messaggi di testo, ma nascondo parecchie insidie e pericoli che li rendono tutt’altro che innocui.

 

Whatsapp: pericoloso messaggio in chat

Scordarsi del famoso Momo non è per niente facile. Il fenomeno virale ha alzato il livello di allerta traumatizzando moltissimi utenti dell’applicazione. Il nuovo fantasma delle chat si chiama Olivia. Dietro questo nome rassicurante si cela un personaggio non meglio identificato il cui scopo è truffarci a viso aperto. Prende di mira tutti quanti, volgendo la sua attenzione verso le fasce più giovani di utilizzatori.

Si finge “amico di un amico” con il preciso scopo di veicolare un link fraudolento che porta l’utente verso un sito a sfondo sessuale. Il fenomeno nasce e si sviluppa in Europa, dove cresce il numero di rilevamenti. Chi è stato contattato da questo misterioso personaggio riferisce che:

Leggi anche:  WhatsApp: tanti account chiusi dagli utenti all'improvviso, il motivo fa paura

Il mittente si presenta come un amico con un nuovo numero, ma poi invia un’immagine pornografica. Se i tuoi figli usano l’applicazione, ti preghiamo di chattare con loro e controllare i loro messaggi“.

Si tratta di un messaggio sconosciuto. Non è chiaro come riesca ad avere il nostro numero ma, in ogni caso, rappresenta una minaccia concreta. Si presenta come un amico che ha appena cambiato numero. Non c’è immagine del profilo. Inizia una conversazione generalista catturando l’attenzione e proponendo un URL sospetto che consentirebbe di visualizzare la foto profilo mancante. Un click e siamo portati subito all’interno di un sito pornografico.

Hai ricevuto questo messaggio? Hai segnalato l’accaduto alle autorità competenti? Riporta la tua esperienza e fai in modo di preservare l’innocenza dei tuoi figli monitorando le comunicazioni in arrivo.