smartphone

Alcuni modelli di smartphone possono causare dei danni al corpo umano. Sebbene la bufala del cancro al cervello sia stata smentita dall’importante Associazione per la ricerca conto il cancro, delle indiscrezioni circolate online sono risultate veritiere.

Ebbene, gli smartphone hanno una caratteristica che può portare delle problematiche a chi lo utilizza, ma non bisogna allarmarsi visto che questa può essere evitata senza problemi. Prima di vedere come fare, scopriamo di cosa si tratta

Onde non ionizzate e Valori SAR

Come rinomato, le antenne presenti nei cellulari producono delle onde a radiofrequenza. Queste, per essere più precisi, sono dette onde non ionizzate visto che non provocano mutazioni genetiche del DNA (come i raggi Gamma e X). Nonostante ciò, attraverso dei tassi di assorbimento specifici (in inglese abbreviati SAR) si è potuto scoprire che certi smartphone riescono a scaldare i tessuti del corpo umano. Significa che il telefono può bruciare il nostro orecchio? Per fortuna la risposta è NO, dato che i valori SAR non possono superare la soglia dei 2 W / kg, ma nonostante ciò bisogna comunque stare attenti.

Leggi anche:  Radiazioni: fate attenzione se utilizzate Huawei, Oneplus o Xiaomi

Al fine di eliminare del tutto questi eventuali problemi è consigliato mettere il telefono in qualche tasca lontana da zone sensibili e usare le cuffie durante le chiamate.

Quali sono gli smartphone con valori SAR più alti?

Come già detto, il valore da non superare è quello di 2 W / kg. A tal proposito, alcuni studiosi hanno deciso di indagare più a fondo e di redarre una vera e propria classifica. Seguono i modelli più pericolosi. 

smartphone