Nokia 7.1

Roland Quandt fa chiarezza sul Nokia 7.1 annunciando che si tratta di uno smartphone che andrà a migliorare, marginalmente, le specifiche del Nokia 7 presentato circa un anno fa. Un prodotto che nelle ultime settimane è stato spesso confuso con il Nokia 7.1 Plus, un altro smartphone sul quale HMD Global sta lavorando.

Secondo quanto riportato, Nokia 7.1 si presenterebbe con un design della scocca semplice e moderno all’interno del quale troverebbe posto uno schermo da 5.84 pollici di diagonale, 2244 x 1080 pixel di risoluzione, un aspect ratio di 18.7:9 e un notch nella parte superiore. Un pannello che Nokia 7.1 Plus, invece, avrà da 6.2 pollici.

Il notch ospiterà la capsula auricolare, i vari sensori e una fotocamera frontale da 8 MegaPixel. Questa non sarà l’unica ottica perché sul retro il Nokia 7.1 dovrebbe avere una doppia fotocamera da 12 + 5 MegaPixel con lenti Zeiss. Un mix gestito dallo Snapdragon 636 con processore Octa Core e GPU Adreno 509.

A supporto di questo chip ci sarebbero 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna certamente espandibile ma non preoccupatevi, dovrebbe esserci anche una configurazione con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Componenti, compreso un modem 4G e un lettore di impronte digitali, stranamente gestite da Android Oreo.

Leggi anche:  Telefoni preistorici: oggi alcuni valgono una fortuna

 

Nokia 7.1: sistema operativo e prezzo

Stranamente perché Nokia 7.1 sarà uno smartphone del programma Android One e come tale dovrebbe avere la già recente esperienza di utilizzo del robottino verde: Android 9 Pie. Il tutto incastonato all’interno di un corpo in alluminio e vetro, offerto ad un prezzo non proprio competitivo.

Se quanto riportato da Roland Quandt è corretto, e quasi sempre è così, la variante con 3 GB di RAM e 32 GB interni potrebbe essere venduta a 350 euro in Europa. Appena 50 euro in più potrebbero essere richiesti per la configurazione con più memoria. Non è molto ma potrebbe rivelarsi troppo per gli acquirenti. Anche Amazon.es ha confermato il tutto.