WhatsApp: che pericolo per gli utenti, nuova truffa ruba soldi dal conto corrente

I ragazzini degli anni Duemila hanno spesso e volentieri utilizzato il classico #31# per chiamare un amico con un numero anonimo. Gli scherzi e le ristate erano più che garantite.

Le telefonate anonime ancora oggi sono molte popolari, nonostante gli smartphone abbiano tolto un po’ il gusto. L’arrivo di WhatsApp nel mondo delle chiamate ha scombussolato i piani per quei burloni che hanno intenzione di prendere in giro il prossimo.

Chiamare su WhatsApp con l’anonimo

Se ci atteniamo alla versione attuale di WhatsApp, dobbiamo costatare come non sia possibile effettuare chiamate anonime. Ogni numero corrisponde ad un profilo preciso e ciò ci lega ad un vincolo difficilmente superabile. Ciò che è difficile però non è impossibile grazie ad una app presente su Google Play: “Text+”.

Leggi anche:  WhatsApp, gli utenti sono disperati: arriva l'aggiornamento che rovina la chat

“Text+” è una piattaforma che regala ad un utente della chat un numero fasullo ed inesistente con il quale accreditarsi sulla piattaforma. Nel menù “Impostazioni” di Text+ gli utenti potranno creare un profilo attraverso una linea fake.

Su WhatsApp saranno richieste le pratiche standard di accreditamento, tra queste ovviamente anche la ricezione dell’sms di conferma. Il gioco si completa in pochi passaggi: una volta completata la registrazione potremo chiamare un amico senza mostrare a questo il nostro numero principale.