Netflix

Nel corso di questa estate oramai trascorsa si sono alternate numerose indiscrezioni riguardanti presunti aumenti di prezzo per Netflix. Una moltitudine di leaker si è impegnata a svelare quello che sembrava un inedito progetto. Si sono fatte quindi pressanti le ipotesi riguardanti l’introduzione di un quarto piano chiamato Ultra all’interno della galassia Netflix.

Questi rumors non sono stati confermati e la stessa piattaforma allo stato attuale fa sapere di non contemplare l’ingresso di un cosiddetto piano Ultra.

 

Netflix, gli aumenti di prezzo potrebbero arrivare dall’UE

La stangata che tutti gli utenti Netflix temono però non è del tutto scongiurata. Nelle passate giornate l’Unione Europea si è pronunciata contro le grandi aziende dello streaming a proposito della loro produzione nei confini continentali.

Leggi anche:  Netflix: l'elenco degli show che saranno cancellati entro il 18 ottobre 2018

La Commissione Europea ha ammonito Netflix e Amazon per il loro poco impegno di sviluppo nel Vecchio Continente. L’UE chiede alle multinazionali di produrre almeno il 30% dei loro contenuti tra serie tv, film e documentari nella stessa Europa.

La richiesta si può esprimere quindi nella volontà di far investire più soldi all’interno dei 27 Stati membri. Il team nordamericano per ora non ha commentato la decisione della Commissione. i costi di produzione, qualora tutto ciò si avveri, cresceranno a dismisura e tanti addetti ai lavori sottolineano che a pagare sarebbero proprio i clienti. Una beffa che tutti vorrebbero evitare.