operatori-mobili-virtualiTutti almeno una volta nella nostra vita abbiamo sentito parlare di operatori virtuali. Sempre più numerosi, infatti, sono i gestori di questa tipologia che fanno il proprio ingresso nel mondo nazionale della telefonia mobile. Per ultimo il noto Iliad, anche se negli ultimi giorni è stata diffusa la notizia dell’arrivo del nuovo operatore virtuale low cost Ho.Mobile gestito direttamente da Vodafone.

Solitamente gli operatori virtuali si distinguono per la proposta di offerte molto convenienti, spesso senza ulteriore costi aggiuntivi. Tuttavia, non bisogna lasciarsi ingannare dai costi mensili molto più bassi ma bisogna tener conto anche di altri fattori perché spesso gli operatori virtuali non hanno una copertura propria ma si appoggiano sulla rete di altri gestori.

 

Dunque, quale scegliere: operatori virtuali o mobili?

Primo fattore da tenere in considerazione è proprio la copertura, come sopra accennato. Quindi è necessario considerare in primis l’operatore reale a cui quello virtuale si appoggia.

In secondo luogo, dopo la copertura è necessario verificare anche il supporto delle reti. Infatti, in particolare coloro che amano viaggiare alla massima velocità devono verificare necessariamente se l’operatore supporta la rete LTE.

Dopo aver preso atto dei fattori sopra esposti, è arrivato il momento di verificare la vera convenienza dell’offerta degli operatori virtuali o reali. Spesso, infatti, ci si lascia affascinare da un costo mensile economico degli operatori virtuali ma, ricordiamoci, che non è tutto oro quel che luccica. Infatti è necessario verificare che nel costo dell’offerta siano inclusi alcuni servizi importanti, come ad esempio la segreteria telefonica e l’hotspot. Infatti, non è detto che siano scontati.

Ultimo ma non meno importante è il fatto di verificare l’assistenza che viene fornita al cliente. Spesso agli operatori virtuali viene riconosciuta un’assistenza completa 24h su 24 non solo tramite contatti telefonici ma anche mediante internet, app o social. Inoltre, è altrettanto importante verificare la modalità con cui si può ricaricare la propria sim dati. Si ricorda, infatti, che alcuni operatori virtuali permettono di effettuare ricariche sulla sim solo mediante internet o app. In questo caso, dunque, è necessario verificare di avere a disposizione gli strumenti adatti.