iliadIliad ed Ho Mobile si contendono la scena di un mercato che cambia a favore di tariffe low-cost. In un clima di assestamento che manifesta una certa incertezza sul piano della fiducia, si collocano ora due nuovi esponenti del panorama mobile promo.

Entrambi offrono delle ottime soluzioni a prezzi agevolati, ma oltre le somiglianze vi sono delle tangibili differenze, che prenderemo in esame al fine di consigliarvi quale sia l’operatore più adatto alle vostre esigenze.

 

Iliad oppure Ho mobile: quale conviene scegliere

Passare da 4-5 GIGA al mese con minuti ed SMS limitati ad un piano che, con una diminuzione consistente del prezzo, offre invece minuti, SMS illimitati e ben 30 GIGA di traffico 4G LTE è una cosa decisamente positiva. Ma com’è possibile che i nuovi operatori offrano queste tariffe?

Iliad propone la sua opzione in soluzione unica al costo di 5.99 euro al mese ed offre, sul piano base del bundle, i medesimi contenuti dell’avversario. Si parla di minuti ed SMS no-limit e di 30 GIGA in 4G con servizio hotspot incluso e 2 GIGA per navigare in Europa. 

Ho Mobile dispone di un’offerta parallela perfettamente identica, solo che in questo caso il costo sale a 6.99 euro al mese e, allo stesso modo di Iliad Mobile, non pone vincoli sui rinnovi e sulla possibilità di disdire in qualsiasi momento.

Dove sta, quindi, la differenza tra i due operatori? Potremmo parlare di servizi. Entrambi propongono il blocco delle chiamate per i numeri a sovrapprezzo e dei servizi in abbonamento ed offrono gli alert via SMS per le chiamate perse su spento o non raggiungibile. L’ago della bilancia, in questo caso, potrebbe pendere a favore di Iliad e dei suoi accessori servizi di segreteria telefonica, assenti per Ho Mobile. Ma, in sostanza, le differenze sono ben altre. Iliad offerteDi fatto, Iliad sfrutta i sistemi di RAN sharing WindTre e si trova quindi impreparata a soddisfare le esigenze di un pubblico che, invece, con Ho Mobile può vantare una copertura territoriale sul suolo italiano del 99% in 2G/3G e del 98% in 4G LTE. Di fatto, Ho Mobile sfrutta le antenne Vodafone per irradiare il segnale. Chi proviene dall’operatore rosso sa bene che si è in presenza della rete numero uno in Italia.

Oltre questo, Iliad manca ancora di un’applicazione ufficiale che consenta di tenere sott’occhio i costi ed i servizi attivi. Anzi, vi sono delle app pericolosissime che si spacciano per ufficiali e dalle quali occorre stare alla larga. Il competitor, invece, arriva già pronto con un’app Android/iOS che offre un sistema di attivazione semplificato delle SIM (nuovo numero e portabilità) ed un prospetto informativo completo sull’offerta, nel rispetto dei nuovi criteri di trasparenza.Ho mobile offertaUn punto a sfavore di Ho Mobile (se così possiamo definirlo)? La limitazione della velocità di rete 4G che non può superare i 60Mbps in download ed i 52Mbps in upload. Ma ce ne faremo una ragione. Sfidiamo chiunque abbia una connessione di casa wireless a registrare costantemente simili velocità a distanze medie dal router.

I 60Mbps, infatti, non rappresentano una vera e propria limitazione, visto che lo streaming di filmati in formato 4K è consentito senza lag e senza interruzioni in qualsiasi momento. Ho Mobile, inoltre, dispone anche di un altro punto a favore importante, ovvero sia la presenza di oltre 3000 punti vendita già avviati che dal 25 giugno 2018 consentono di attivare direttamente l’offerta. Iliad, invece, conta sul sistema Simbox e sul proprio sito Internet.

Quale occorre scegliere, quindi, dopo aver preso in esame i vantaggi dell’una e dell’altra proposta? Per un utilizzo stabile in mobilità, o per sfruttare al massimo la connessione anche dentro casa, ci sentiamo di consigliare Ho Mobile che, inoltre, blocca il traffico al raggiungimento del limite dei GIGA. Iliad, invece, addebita 90 centesimi di euro ogni 100 MB scaricati oltre i 30 GIGA previsti dal piano. Fuori casa valgono le stesse considerazioni, a fronte della copertura di rete di prima qualità offerta da Ho.

Iliad, di contro, si fa carico di porre sul piatto una serie di servizi interessanti ed offre anche la possibilità di chiamare e messaggiare all’estero anche oltre i confini europei, ovvero anche negli USA ed in Canada. Con Ho Mobile, invece, dovremo pagare un costo extra, secondo un prospetto definito dal nuovo documento guida.

Le differenze consistono, alla fine dei conti, nei costi (5.99 euro contro 6.99 euro) e nei servizi che si giustificano a favore di Ho Mobile per l’eccellente copertura di rete. Iliad, di fatto, provvederà a massimizzare l’intervento diretto delle sue antenne entro il 2025. Per ora c’è una certa insoddisfazione per la qualità del servizio offerto e sono in molti a voler disdire attraverso il nuovo sistema online.

Ti trovi bene in Iliad, anche durante importanti spostamenti di sede? Facci conoscere la tua esperienza in attesa di attestare l’efficacia del servizio Ho Mobile.