WhatsApp consente già agli utenti di “connettersi” senza bisogno di avere il reciproco numero di telefono. Una possibilità destinata solo alle conversazioni di gruppo, attraverso gli inviti mediante gli URL.

Tuttavia, il popolare sistema di messaggistica non ci dà la possibilità – come ha fatto in precedenza BBM, ovvero la piattaforma BlackBerry Messenger – di aggiungere gli utenti senza conoscere il loro numero di telefono per poter chattare in chat private.

Si tratta di una possibilità, però, che ci verrà permessa a breve. Qualcosa cambierà, a quanto pare. Mentre la società di Mark Zuckerberg sta preparando, in alternativa, la possibilità di aggiungere contatti tramite codice QR.

 

WhatsApp all’opera con i QR Code

Il riconoscimento dei codici QR è una funzione che è già stata integrata nell’app della fotocamera di un gran numero di dispositivi mobili, ma in alcuni modelli dobbiamo ancora ricorrere a un’app di terze parti per poter eseguire la scansione di questo tipo di codice.

Leggi anche:  WhatsApp: il nuovo aggiornamento fa felici gli utenti, ecco cosa cambia ufficialmente

Non dovrebbe essere così nel caso di WhatsApp, dal momento che l’app stessa includerebbe il suo lettore del codice QR in una nuova sezione. Ovvero, dall’app WhatsApp stessa avremo a disposizione una sezione disponibile per la scansione del codice QR e, da qui, aggiungere nuovi contatti senza conoscerne il relativo numero di telefono.

Ricordiamo che WhatsApp aspira anche a permettere i pagamenti in-app proprio attraverso il QR Code. Possibilità al momento permessa solo in India, Paese considerato un banco di prova per molte nuove funzioni.