Poco più di un anno fa, Google ha annunciato che avrebbe ritirato Google Now Launcher. A distanza di tempo, la decisione è definitiva, a breve il Launcher non sarà più installabile per nuovi device.

Questa decisione è stata innescata da parte di Google. L’intenzione è aprire parti chiave del programma di avvio a sviluppatori di app di terze parti. Inoltre Google vorrebbe spostare alcune delle funzioni in Google Assistant o, per chi acquista dispositivi Google Pixel, nel Pixel Launcher dell’azienda progettato per quegli smartphone. Dopo un’attesa relativamente lunga. Google ha ufficializzato la notizia negli ultimi giorni.

Uno dei vantaggi offerti da Google Now Launcher ai possessori di telefoni non Nexus era la possibilità di avere un’interfaccia utente più vicina all’aspetto grafico di Android. Questo era importante per molti utenti. Probabilmente trattasi di uno dei motivi principali per cui veniva utilizzato. Specialmente nei giorni in cui le interfacce utente di terze parti erano molto più diffuse di quanto non siano oggi.

Leggi anche:  Google ci spia anche quando non dovrebbe: ecco come intervenire

Google Now Launcher chiude i battenti, è ufficiale che non sarà più possibile installarlo

Grazie alla decisione di Google di modificare il pannello di sinistra si può inoltre accedere rapidamente alle schede Google Now. Quest’ultima è una delle funzionalità chiave del programma di avvio, disponibile per altri sviluppatori di launcher da includere nei loro prodotti. La volontà di molti produttori di telefoni è alleggerire le interfacce.

Se ti capita di avere un telefono con Google Now Launcher già installato, puoi continuare a utilizzarlo. Ogni volta che si sostituisce il dispositivo, tuttavia, è necessario decidere se installare un nuovo launcher o utilizzare qualsiasi interfaccia fornita dal produttore del telefono. Un cambiamento che questo nuovo stato potrebbe comportare è la disponibilità generale del Pixel Launcher per tutti gli utenti. Terremo un occhio aperto per possibili annunci durante la conferenza Google I / O.