uber
Secondo Uber presto ci dimenticheremo dei taxi tradizionali

Il CEO di Uber Technologies Inc., Dara Khosrowshahi, ha le idee chiare riguardo il futuro dei servizi di trasporto. Tra i prossimi cinque/dieci anni arriveranno i taxi volanti di Uber Air. L’annuncio è stato fatto durante la recente visita a Tokio, Giappone.

La società americana ha intenzione di avviare i primi test a partire dal 2020 e il progetto in questione si chiama Elevate. L’obiettivo è quello di utilizzare al posto delle classiche autovetture prenotatili tramite app, degli aeromobili a decollo verticale. In questo modo sarà possibile coprire maggiori distanze in meno tempo.

Il servizio offerto da Uber Air sembra essere dedicato ai pendolari in quanto il prezzo sarà molto competitivo, si stima circa 1.32 dollari per ogni miglio percorso. La sperimentazione inizierà con progetti di test presso le città di Dallas e Dubai. Se i risultati ottenuti dovessero essere favorevoli, si potrebbe trasformare il servizio di taxi volanti in un nuovo tipo di trasporto di massa.

La scelta di Dara Khosrowshahi di rilasciare queste dichiarazioni proprio in Giappone non è casuale. Infatti Uber guarda con interesse alle possibilità offerte dal mercato nipponico. Al momento la regolamentazione sui taxi è molto severa e prevede il possesso di particolari licenze per gli autisti. Ecco quindi che il servizio può operare solo lontano dalle città e dalle metropoli principali come Tokio.