Sony pronta a rivoluzionare il settore del trasporto
Sony pronta a rivoluzionare il settore del trasporto

Sony Corporation ha annunciato in queste ore la volontà di migliorare l’attuale servizio di taxi in Giappone. La novità che saranno introdotte dal colosso nipponico riguardano l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale. L’IA permetterà di gestire le prenotazioni e le corse dei taxi, tenendo conto delle variabili come la domanda, il tempo, il traffico e gli eventi locali.

Sony ha già stretto accordi di partnership con cinque compagnie di taxi, sarà lanciato durante la primavera e comprenderà i taxi delle compagnie Daiwa Motor Transportation, Hinomaru Kotsu, Kokusai Motorcars, Green Cab e Checker Cab Group. Il servizio offerto da Sony includerà anche un’app, che sarà proposta alle compagnie giapponesi, per facilitare le operazioni anche con gli utenti. L’obiettivo di Sony è quello di contrastare il recente sodalizio tra JapanTaxi e Toyota. Infatti il binomio sta sviluppando un sistema di gestione simile e può contare su una flotta di oltre 60 mila veicoli.

La decisione del colosso nipponico inoltre, arriva subito dopo le dichiarazioni rilasciate dal CEO di Uber Dara Khosrowshahi. Infatti l’amministratore del servizio online ha recentemente visitato l’Asia sostenendo di voler espandersi. Stringendo accordi compagnie locali, Uber sarà in grado di coprire maggiori aree della megalopoli di Tokio. Tuttavia bisognerà superare i limiti legali giapponesi. Infatti la legislazione prevede che per guidare i taxi è necessaria una specifica licenza, per questo Uber non può operare all’interno dei grandi centri.