android pay
Android Pay semplificherà i pagamenti attraverso gli smartphone

Dopo il recente annuncio in cui Google ha dato vita al progetto denominato Google Pay, ecco arrivare altre novità in merito all’espansione dei servizi di Mountain View. Il sistema di pagamento che nasce dall’unione di Google Wallet e Android Pay può vantare adesso una maggiore copertura.

Cosa è Android Pay

Infatti Google Pay non diventerà attivo ufficialmente se non tra qualche mese. Nel frattempo però le realtà che lo compongono continuano ad esistere e, tra queste, Android Pay è il sistema presente su smartphone che permette i pagamenti tramite il terminale.

In questo inizio di 2018 si è registrato la partecipazione al programma di oltre ottanta tra banche e istituti di credito. Si tratta del più grande ingresso di massa mai registrato dal servizio. Ovviamente sia i grandi istituti che i piccoli si sono voluti tutelare garantendo ai propri utenti la possibilità di pagare tramite smartphone.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Tab S4, ecco le specifiche complete del device

Al momento si tratta però di enti presenti sul territorio Americano, ma una copertura così ampia non può che spingere Google ad espandere i limiti del servizio. Infatti al momento Android Pay non è presente in Italia, ma possiamo sperare nel suo arrivo a breve. Si tratta di un grande limite di Mountain View rispetto alla diretta rivale Apple. L’azienda di Cupertino infatti è riuscita a lanciare il proprio servizio di pagamento globalmente quasi in contemporanea.