samsung

Gli sviluppatori possono ora creare applicazioni per le stampanti di fascia alta di Samsung grazie a Smart UX SDK, rilasciato ieri dall’azienda coreana sul sito per i developers.

Samsung sperà di poter risolvere il problema della gestione delle stampanti multifunzione con questo tool per sviluppatori inducendoli alla creazioni di app che rispecchino la fascia di prezzo delle loro stampanti, quindi un prodotto di qualità alto.

Gran parte delle speranze di Samsung vanno a coniugarsi con l’esigenza di sfruttare ottime applicazioni per stampanti sui recenti tablet, ancora meglio se con display di dimensioni maggiori, ad esempio i classici 10.1 pollici; questo formato di display è fra i più usati per le stampanti multifunzione più costose della Samsung, come le MultiXpress e le ProXpress.

Esiste già Samsung Mobile Print che permette di stampare direttamente dai più famosi servizi di cloud storage online come Google Drive, Microsoft OneDrive, Dropbox, Box; oppure la stessa app ci da la possibilità di stampare foto o note prese con Evernote.

Leggi anche:  Samsung sta sviluppando una tecnologia di upscaling in 8K per la realtà virtuale

Di certo l’idea di Samsung è di spingersi oltre su questo campo. Per ora l’unica azienda che ha raccolto la sfida è stata la Hancom che ha deciso di sfruttare il tool SDK appena pubblicato.
La sua applicazione office consente già di poter fare piccole modifiche al volo, direttamente dalla stampante, senza dover tornare necessariamente al pc ol notebook.

Gli sviluppatori con questo SDK messo a disposizione da Samsung avranno la possibilità di accedere a tutte le funzioni delle stampanti di fascia alta della casa coreana per poter creare delle ottime applicazioni da sfruttare su terminali e device Android e rendere la vita un po’ più semplice a quelle persone che di tablet e smartphone ne fanno soprattutto un uso lavorativo e d’ufficio.

Via