Samsung

Nell’ambiente e nei corridoi dell’hi-tech gira da qualche mese una voce che avrebbe del clamoroso. Apple e Samsung, le due aziende da sempre rivali che si contendono il mercato florido degli smartphone, starebbero per siglare un accordo esclusivo per una fornitura di display OLED funzionali ed indispensabili per la costrizione del prossimo iPhone 8, dispositivo in uscita a settembre e grande punto di svolta per l’azienda di Cupertino.

Il nuovo device di Apple dovrà fare uno step evolutivo proprio sullo schermo, visto che i maggiori competitors (a partire per l’appunto da Samsung) hanno svolto importanti passi in avanti sotto questo punto di vista.

A Cupertino avrebbero deciso di affidarsi all’azienda sudocoreana perché attualmente gli asiatici rappresentano l’industria più affidabile per la produzione di display OLED. L’accordo di cui si vocifera sarebbe una win-win situazione: da una parte Apple andrebbe a migliorare in maniera netta la qualità dei suoi smartphone, dall’altra Samsung porterebbe nelle sue casse una cifra record di cui ancora non si conoscono dettagli.

La società di Tim Cook, secondo fonti aziendali citati dal portale USA “DigiTimes”, avrebbe chiesto una fornitura pari a 80 milioni di display per coprire quella che è tutta la produzione dei prossimi iPhone 8. Se tali numeri dovessero essere confermati, Samsung si ritroverebbe a vendere la metà degli schermi prodotti in loco.

Sarà molto interessante, nel breve futuro, scoprire se queste notizie saranno confermate ufficialmente e soprattutto, sarà interessante vedere se Apple ha davvero bisogno di vendersi l’anima al diavolo per cercare di tenere il passo degli storici rivali…