PostePay
PostePay: occhio alla nuova truffa!

Per motivi di sicurezza, la tua PostePay è stata bloccata. Esegui subito la verifica dei tuoi dati”. Questo è l’ennesimo messaggio-truffa che in questi ultimi giorni dell’anno è stato recapitato a centinaia di utenti. A mettere in guardia da questo nuovo tentativo di phishing è la Polizia Postale che ha subito dato l’allarme attraverso la pagina Facebook “Una vita da Social”.

PostePay: ecco gli avvertimenti della Polizia Postale

La Polizia, attraverso un post breve ma molto chiaro, ha spiegato come viene perpetrata questa nuova truffa: “Ti arriva con un messaggio sul telefonino: ‘Per motivi di sicurezza, La tua Carta di Credito è stata bloccata. Esegui subito la verifica dei tuoi dati’ e ti invita a cliccare sul link sottostante. Non farlo!!!! Potresti pentirtene amaramente. Nessun Istituto di credito ti chiederà mai di inserire i tuoi dati online. Per approfondimenti e consigli scrivi al commissariatodips.it”.

Questo tentativo di phishing è soltanto l’ultimo di una lunga serie (il phishing, per chi non lo sapesse, è una particolare truffa informatica che viene attuata tramite l’invio di e-mail che sembrano provenienti da istituti di credito o da altri enti pubblici e privati in cui si invita il destinatario a fornire dei dati riservati).

Nel corso di quest’anno vi abbiamo parlato più e più volte di questa particolare truffa informatica. Ricorderete senz’altro le truffe dei finti buoni-sconto IKEA , Ryanair e Zara ideate ad hoc da cybercriminali senza scrupoli. Per evitare queste pericolose truffe basta seguire i consigli forniti dalla Polizia Postale: non cliccare su alcun link sospetto e non fornire i propri dati sensibili.