Samsung
Samsung è pronta a lanciare un nuovo smartphone della linea “Note”

Samsung, non contenta del disastroso caso Galaxy Note 7, sembrerebbe essere al lavoro su un nuovo modello della linea “Note” da lanciare il prossimo anno e capace di risollevare le sorti del gruppo. Nonostante un elevato grado di incertezza sul futuro, dunque, il colosso sud-coreano non demorde e spera di non abbandonare una delle sue linee più proficue.

A seguito dello scandalo Galaxy Note 7, in molti si interrogano circa il futuro della linea e sulle possibili alternative che l’azienda saprà offrire ai suoi clienti. Oggi, però, i fan della gamma potranno gioire perché Evan Blass, celebre giornalista del settore mobile, ha annunciato a sorpresa lo sviluppo di un nuovissimo Galaxy Note (probabilmente nella sua versione “8”).

Samsung Galaxy Note 8 è ufficiale, parola di Evan Blass

Evan Blass non è nuovo a questo genere di sortite e fuga di notizie ed indiscrezioni. Il noto leaker, infatti, è diventato una vera celebrità tra gli utenti, grazie soprattutto all’accuratezza delle sue previsioni. Secondo il suo ultimo tweet, dunque, egli svela al mondo intero i nomi dei futuri modelli di flagship Samsung: SM-G950, SM-G955 e SM-N950.

Samsung
Samsung. il tweet di Evan Blass

Analizzando le informazioni fornite, quindi, appare evidente che la linea Samsung Galaxy S (Galaxy S8 ed S8 Edge) salta una generazione, passando dagli attuali modelli SM-G930 e SM-G935, direttamente ai nuovi SM-G950 e SM-G955, per ragioni ancora a noi sconosciute. Dal canto nostro, riteniamo che il tutto debba ricollegarsi alla cultura asiatica ed alla scaramanzia sin da sempre associata al numero “4” , considerato il numero dei perdenti e degli sforturnati (basti pensare agli atleti fuori dal podio o al fatto che negli ascensori dei palazzi asiatici non sia presente tale numero, ma direttamente quello successivo).

Per quanto riguarda il nuovo Samsung Galaxy Note 8, infine, esso dovrebbe essere rappresentato dal nome in codice “SM-N950“, visto e considerato che il suo predecessore (lo sfortunato Galaxy Note 7) era denominato “SM-N930”. Anche in questo caso, quindi, vi è stato il salto della generazione numero 4, probabilmente sempre per le stesse ragioni scaramantiche.

Non ci resta che attendere con ansia ulteriori notizie ufficiali in merito. Per il momento non possiamo che fare un grosso in bocca a lupo a Samsung ed augurarle una pronta guarigione. Per ulteriori informazioni e novità sulla vicenda, continua a seguirci su Tecnoandroid.it!