Samsung ed Apple in calo

Il report di Strategy Analytics evidenzia Samsung ed Apple in calo per vendite smartphone e share di mercato, mentre Oppo raddoppia la sua presenza nel mercato internazionale.

Gli smartphone spediti ammontano a 375.4 milioni nel solo Q3 2016 (terzo trimestre dell’anno in corso), con una crescita del 6% rispetto allo stesso periodo di rifermento nel 2015.

Gli stessi esperti di Strategy Analytics reputano buona parte di questi successo all’introduzione di prodotti da parte di Apple. I dati però dicono altrimenti: infatti Apple registra per la prima volta un calo delle vendite, passando da 48 milioni di smartphone venduti nel Q3 2016 ai 45.5 milioni del Q3 2016. Questo porta Apple ad avere una quota di mercato del 12.1%, rimanendo stabile in seconda posizione.

Più complicato il discorso per Samsung, che purtroppo deve una parte del suo declino ai problemi avuti con il Galaxy Note 7. Rispetto allo scorso anno sono stati venduti quasi 10 milioni di smartphone in meno, passando dagli 83.8 milioni del Q3 2015 ai 75.3 del Q3 2016.

Samsung ed Apple in calo

In termini di presenza sul mercato Samsung ha ridotto di oltre 3 punti percentuale la sua presenza di mercato, passando dal 23.7% di market share al 20.1%. Questi numeri segnano per Samsung il peggior trimestre negli ultimi due anni.

Samsung ed Apple in calo significa più spazio per la concorrenza, che avanza spedita

Gli altri produttori non sono stati di certo a guardare. Guardando la grafica possiamo vedere come Huawei sia cresciuta rispetto allo scorso anno, arrivando a detenere lo share del 9%. Parte del successo è sicuramente data sia dai prodotti di punta a marchio Huawei, come il P9 in tutte le sue varianti con doppia fotocamera, sia al brand dedicato ai giovani Honor.

Anche Vivo consolida la sua posizione di mercato in Asia, arrivando quasi a quota 5% dell’intero mercato e praticamente raddoppiano il quantitativo di smartphone spediti.

Il vero vincitore è però Oppo, che con i suoi 21.6 milioni di dispositivi batte tutti con una crescita del 140% anno dopo anno. Se Oppo non è familiare come nome sicuramente il nome OnePlus, che è una sua sussidiaria, vi aiuterà a capire il successo di mercato.

Interessante notare come sia Oppo che Vivo siano due società gestite direttamente dalla BBK Electronics, che a conti fatti con queste aziende detiene il 10.7% del mercato smartphone. Il report completo che mostra Samsung ed Apple in calo è disponibile a questo indirizzo.