WhatsApp
WhatsApp, le chat si potranno bloccare con password

Whatsapp potrebbe ricevere molto presto un aggiornamento importante per la privacy. Con i prossimi update della chat più utilizzata al mondo potrebbero essere introdotti  codici di accesso a sei cifre per limitare l’accesso all’applicazione. Il codice include anche la possibilità di fornire una mail per il recupero della password.

Whatsapp invia delle stringhe da tradurre agli utenti che aderiscono all’iniziativa in modo volontario e gratuito, proprio da una di queste richieste di traduzione dall’inglese all’olandese è apparsa la nuova funzionalità che sta per essere introdotta e che altre applicazioni già utilizzano.

In pratica si tratta di una funzione che consente di limitare l’accesso alle chat dell’app a chi non è provvisto della password inserita. In questo modo informazioni e privacy dei messaggi sono protette da occhi indiscreti. Le frasi da tradurre includono “Inserire l’attuale codice a sei cifre:”, “i codici di accesso non corrispondono. Prova di nuovo.” e” Inserire un indirizzo email di ripristino”, tutte frasi che indicano in modo chiaro ciò che potremmo vedere in Whatsapp al più presto.

È interessante notare la riga di testo che suggerisce l’uso di un indirizzo email di recupero che potrebbe essere opzionale. L’indirizzo di posta elettronica è, in genere, necessario per garantire ai clienti un modo per recuperare la password se viene dimenticata, in questo caso potrebbe anche trattarsi di una scelta opzionale. L’altra possibilità di recupero è tramite il proprio numero di telefono che tutti devono fornire all’app di messaggistica per poterla utilizzare.

Da quando Whatsapp ha introdotto la crittografia end-to-end il passo successivo della password per accedere alle chat sembra una naturale conseguenza. Al momento non vi è alcuna conferma ufficiale su se e/o quando questa funzione arriverà per gli utenti WhatsApp.