smartphone
Gli smartphone influiscono nelle relazioni

Gli smartphone sono spesso causa di incomprensioni, malcontenti e addirittura litigi nelle coppie, è questo il risultato di una ricerca effettuata in America.

Nella società moderna gli smartphone sono diventati una parte ormai importante della vita di tutti i giorni, veri e propri compagni quotidiani che vengono utilizzati per comunicare, informarsi, socializzare e lavorare. Ma ci sono alcune persone che si fanno catturare troppo dai loro dispositivi, arrivando addirittura a utilizzarli nei momenti in cui la socializzazione “vis á vis” dovrebbe essere essenziale, per esempio ad un appuntamento galante o durante un’uscita romantica col proprio partner.

Gli smartphone causa di malcontenti nelle coppie

Secondo una ricerca effettuata su un campione di 453 americani, molti degli intervistati sono rimasti scontenti almeno una volta dal rispettivo partner, troppo assorto dal proprio smartphone durante momenti poco opportuni. In inglese il termine per indicare questa situazione si chiama Phubbing, da phone snubbing, letteralmente snobbare/fare un affronto a qualcuno utilizzando un telefono.

Quasi la metà dei soggetti presi in esame ha affermato che i propri partner prestano fin troppa attenzione ai loro telefoni, mentre il 22.6% ha affermato che questa situazione ha causato addirittura degli scontri e dei litigi nella coppia. Infine, il 36.6% degli intervistati è arrivato a sentirsi depresso almeno una volta nella relazione, proprio a causa degli smartphone. In ogni caso il Phubbing non indica esclusivamente l’utilizzo del dispositivo durante un appuntamento, ma anche alcuni piccoli accorgimenti che causano fastidio a chi ci sta accanto, come per esempio il poggiare lo smartphone a tavola durante una cena per essere subito lì pronti a leggere le notifiche non appena arrivano.

Leggi anche:  Vodafone, qualche novità in più e variazioni sul listino degli smartphone

In questo modo il partner arriva a sentirsi meno importante e questi bassi livelli nella relazione portano, secondo i ricercatori, a bassi livelli di soddisfazione personale o addirittura alla depressione. La dipendenza da smartphone è ormai un fatto più che accurato, che è stato addirittura accostato alla ludopatia negli adolescenti, dunque una ricerca di questo genere non sorprende più del dovuto. Bisognerebbe imparare a trovare una giusta via di mezzo, tra una foto su Instagram e un appuntamento galante, per non arrivare a far del male a chi ci sta accanto.