huawei

Nella giornata di ieri vi abbiamo parlato di Huawei e delle sue ambizioni. Il produttore, infatti, ha intenzione di superare Apple e Samsung e salire sul gradino più alto del podio tra i produttori di smartphone entro il 2017.

Gli smartphone Huawei sono ben fatti dal punto di vista del design e dell’hardware e riescono a competere in maniera eccellente con la concorrenza. Il problema sorge dal punto di vista software, visto che l’interfaccia EMUI non convince appieno e non soddisfa totalmente le esigenze dei consumatori.

Per tale motivo, la società cinese ha deciso di investire un miliardo di dollari nei prossimi cinque anni per supportare pienamente gli sviluppatori di applicazioni, servizi e software per i suoi dispositivi.

L’executive director di Huawei, presidente dei prodotti e delle soluzioni, Ryan Ding ha spiegato che l’obiettivo è quello di aiutare gli sviluppatori a creare servizi innovativi e in grado di rispondere rapidamente alle esigenze di business dei clienti.

Dobbiamo dunque aspettarci nuove interfacce software, nuovi servizi e applicazioni per i prossimi anni.

Leggi anche:  Honor V10 con Kirin 970 pronto al debutto in Cina prima del lancio globale

Queste modifiche software dovranno costituire il nuovo punto di forza di Huawei e dovranno essere in grado di rafforzare ulteriormente l’immagine del brand  migliorando la percezione dei suoi prodotti da parte dei consumatori.