fcc
Grazie ad una legge, attualmente in vigore negli USA, i simboli strani sul retro dei nostri smartphone potrebbero presto diventare un ricordo, ovviamente, non ci riferiamo ai classici loghi di wifi, bluetooth o altro, ma ad alcuni simboli di cui non abbiamo mai conosciuto il significato, vediamo i dettagli!

Si chiama E-Label Act, ed è una legge in via di entrata in vigore negli USA la quale costringerebbe le compagnie a non usare mai più simboli stampati sul retro del terminale, qualsiasi simbolo esso sia, ma ad usare informazioni nel software in modo da permettere agli utenti di avere più informazioni in merito, insomma, gli odiosissimi simboli stampati e soprattutto, le ancor più odiose etichette potrebbero diventare qualcosa appartenente al passato.
La legge riguarderebbe persino una modifica del tipo di regole che l’FCC imporrebbe, come ad esempio quella di avere un numero di identificazione del singolo device, all’interno del case del cellulare o comunque in un posto che lo renda ben visibile, oltre alle ovvie informazioni che riguardino l’identificazione dell’approvazione per quel terminale.
C’è da dire tuttavia che la legge attualmente riguarda solo gli Usa, infatti in Europa potrebbe non essere valida o comunque potrebbe essere portata tramite un effetto collaterale visto che i produttori solitamente cercano di standardizzare il più possibile la produzione per evitare i costi.
Cosa ne pensate di questa trovata? E’ indifferente per voi avere oramai il classico logo FCC e tutte quelle icone incomprensibili stampate sul retro del vostro smartphone, o le trovate assolutamente odiose? Diteci la vostra nei commenti!
[via]