WhatsApp

Whatsapp è presente su qualunque smartphone Android e non solo, crea dipendenza ha spesso problemi si paga dopo un anno di prova gratuita, nonostante tutto questo continua ad essere l’app di messaggistica più utilizzata.

Proprio perché è la più utilizzata per comunicare con i nostri contatti potrebbe essere utile avere la possibilità di nascondere le nostre conversazioni per non farle leggere ad altri occhi indiscreti che, magari, vogliono indagare proprio su quello che ci diciamo con i nostri amici o partner.

È possibile bloccare l’accesso alle conversazioni di Whatsapp con un codice pin di 4 cifre in modo che solo chi è in possesso del pin può accedere alla conversazione. Questo è possibile grazie a WhatsappLock, in italiano diventa Messenger e Chat blocco, applicazione disponibile gratuitamente sul Play Store.

Dopo l’installazione vi sarà chiesto di impostare un PIN di 4 cifre e potrete poi scegliere dalle impostazioni le opzioni di configurazione che preferite. È possibile, infatti, personalizzare il tempo di blocco automatico, in modo che non è necessario inserire il PIN ogni volta che si cambia operazione sul dispositivo. Altra caratteristica interessante di questa applicazione è che se si inserisce un PIN errato, e il telefono è dotato di una fotocamera frontale, verrà scattata una foto dell’intruso e poi salvata nella galleria.

Leggi anche:  WhatsApp, ecco cinque trucchi da tenere sempre memorizzati

Leggero, pratico ed efficace consente di proteggere non solo Whatsapp, ma anche altre app di messaggistica quali BBM, WeChat, Viber, LINE, GMail, Hangouts, GTalk, Facebook, SMS, Facebook Messenger, KakaoTalk, Kik Messenger, SnapChat, Twitter, Instagram, Tango e Yahoo Messenger attraverso un PIN.

È anche possibile configurarlo per proteggere le vostre immagini e video della galleria del dispositivo.

[pb-app-box pname=’com.whatsapplock’ name=’Messenger and Chat Lock’ theme=’discover’ lang=’it’]