google-glass-project

Dopo l’ inizio della commercializzazione degli occhiali super tecnologici di Google, i Google Glass, arrivano le prime lamentele degli utenti a causa dell’ affaticamento degli occhi provocato dall’uso dei Google Glass.Non è la prima volta che i Google Glass siano causa di dibattito per aver provocato cefalee più o meno leggere e nelle ultime ore essi sono stati nuovamente messi in discussione. A fare chiarezza sulla questione è stato l’oculista Eli Pepi, che ha tranquillizzato gli utenti. Finora si era pensato che la causa delle emicranie fosse l’ eccessiva vicinanza del display della lente agli occhi. L’ esperto ha smentito tale credenza ed ha dichiarato che il lieve dolore fosse causato dal posizionamento del display nell’ angolo (in alto a destra). Tuttavia, aggiunge, che non c’è nulla da preoccuparsi, visto che si tratta solo di un affaticamento del nervo ottico in quanto gli occhi dell’ utente medio non sono abituati a quella determinata posizione. Inoltre, il dolore scomparirà con un po’ di esercizio. C’è da dire che i Google Glass sono stati testati a lungo dall’ azienda produttrice (i primi furono venduti due anni fa durante il Google I/O) ed inoltre Google sta procedendo lentamente anche per i rischi derivanti da “invasione di privacy”.

Leggi anche:  Android Oreo: dopo due mesi entra finalmente nella lista di distribuzione di Google

google glass

[via]