Apple-VS-Android-HD-For-Desktop-Wallpaper1
Google ed Apple attualmente sono le due più grosse software house esistenti al mondo, sono abbastanza potenti da annientarsi a vicenda senza vincitori se lo volessero, probabilmente, la decisione che hanno preso è stata proprio per evitare questo, vediamola!

Da una parte Android, o meglio, i brevetti che Google ha acquisito con Motorola oltre che quelli che aveva in precedenza per Android, dall’altra Apple e le sue guerre spietate verso Samsung a colpi di brevetti, la quale iniziava a dare l’impressione che la sua prossima vittima sarebbe stata proprio Google.
Questa volta però, Apple non sarebbe andata con i piedi di piombo, si sa infatti che iOS 7 si è ispirato molto ad Android, così come Android in passato ha cercato di ispirarsi ad iOS per piccolissimi aspetti che riguardavano l’interfaccia, proprio per questo, le due compagnie hanno deciso di non farsi la guerra, ma di “buttare via” qualsiasi cosa di incriminato vi sia e di lavorare insieme per riformare i brevetti, in modo da non farsi la guerra e continuare poi ognuno per la propria strada.
Ovviamente, questo non significa che le due aziende si scambieranno i brevetti gratuitamente, del resto sarebbe da stupidi dato che molti di essi valgono miliardi, ma semplicemente, di riformare i propri rispettivi progetti in modo da non commettere scorrettezze tra di loro.

Leggi anche:  MediaWorld, le occasioni online: con i Gigasconti device top di gamma Android in saldo

La decisione arriva proprio dopo un lungo periodo che ha visto battaglie legali senza precedenti tra Apple e Samsung, ma anche tra Google ed Oracle, e non solo, ma soprattutto proprio durante il periodo nel quale Google sta vendendo Motorola Mobility a Lenovo, tenendo ovviamente per se l’intero pacchetto di brevetti, anche se la vendita della società è ancora in piena fase di approvazione da parte della borsa.

Voi cosa ne pensate? Decisione saggia?