chromecast (1)

Chormecast il dongle di Google arrivato sul Play Store Dispositivi alla fine dello scorso anno, solo per lo store statunitense, da qualche giorno è disponibile anche in Italia.

Finalmente Google sta aprendo anche al mercato italiano app (Play Movies) e dispositivi (Nexus prima e Chromecast poi) che erano esclusiva di altri mercati capendo, forse, che il mercato italiano non è da sottovalutare per quanto riguarda la tecnologia e tutto ciò che le orbita intorno.

Chromecast, 35€ per portarselo a casa (più spese di spedizione), ma di cosa si tratta esattamente e a cosa serve?

Chromecast è un dispositivo atto a trasmettere contenuti presenti su smartphone, tablet o pc (Windows o Mac) su un televisore HD tramite porta HDMI senza fili e connettendosi alla rete wifi di casa. Come visto nel nostro unboxing tutto quello che ci serve per utilizzare Chromecast si trova all’interno della confezione che vi arriva a casa, naturalmente il Chromecast, un alimentatore, un cavo USB/microUSB e una prolunga HDMI.

chromecast (2)

Chromecast ha la forma di una PenDrive, dalle dimensioni maggiori, con bordi lucidi e superfici opache. Poiché va alimentato da una fonte energetica, nella parte posteriore troviamo un ingresso microUSB, invece nella parte anteriore un connettore HDMI, inoltre nella parte posteriore sono collocati anche un LED e un piccolo tasto. Il LED segnala lo stato di stand-by (in rosso) e quello di accensione (in bianco) e il pulsante consente di effettuare il reset, operazione possibile anche tramite l’app Chromecast.

chromecast (3)

chromecast (4)

chromecast (5)

chromecast (6)

L’installazione è semplicissima e veloce, basta collegare il dispositivo alla porta HDMI del vostro televisore, alimentarlo tramite cavo USB collegato al televisore, soluzione ideale per non avere troppi cavi a vista, oppure collegandolo alla presa di corrente.

chromecast (7)

A questo punto occorre accendere il televisore, passare tramite il tasto Source del telecomando sulla presa HDMI a cui è stato collegato il Chromecast e si aprirà una finestra che vi condurrà step by step nella configurazione che consiste nel collegare alla rete wifi il Chromecast, anche questo è molto semplice perché vi basterà scaricare l’app appositamente realizzata da Google, ovviamente gratuita sul Play Store, che vi porta a ricercare la vostra rete e a inserire la password per accedervi.

Ora non avrete altro da fare se non godervi il vostro nuovo acquisto che vi consente di vedere film, ascoltare musica o vedere video di Youtube sul vostro televisore tramite smartphone, tablet o PC. Purtroppo sono solo queste le possibilità per il momento e solo per contenuti non salvati in locale, ma siamo certi che presto molte altre applicazioni supporteranno il dispositivo di Google data la sicura, grande, diffusione che tale particolare device ha e avrà in tutto il mondo. Basta andare a questo indirizzo, chromecast/apps per vedere le app supportate tramite dispositivi mobile.

Leggi anche:  Android 8.1 ha causato il reset di alcuni tablet Pixel C

chromecast (1)

Chromecast non ha una vera e propria interfaccia, ma trasforma il vostro televisore in un monitor per i vostri dispositivi mobili o per il pc tramite connessione wifi, per cui senza fili di collegamento, con una velocità di trasmissione ottima, maggiore del mirroring o del DLNA, ma che presenta ancora un minimo ritardo che si presenta solo nella trasmissione in streaming dal PC. Accedere a Chromecast dal televisore senza trasmettere dati porta il vostro televisore ad attivare una sorta di screensaver in cui scorrono una serie di immagini con l’orario e l’autore dell’immagine nell’angolo in basso a destra e la scritta Chromecast dalla parte opposta nell’angolo sinistro.

chromecast

Per utilizzare il PC occorre scaricare un’estensione del browser Chrome che si chiama Google Cast e che consente di vedere il browser sul vostro televisore, molto comodo per vedere film in streaming, anche l’audio viene trasmesso quindi non vi sono ritardi con le immagini che renderebbero la visione impossibile.

google cast

A questo punto non resta che fare alcune considerazioni su Chromecast. Certamente un dispositivo unico nel suo genere però ancora molto acerbo, il prezzo contenuto, tipica filosofia di Mountain View, ne avvantaggia la diffusione, ma se vi aspettate grandi cose dal Chromecast ne rimarrete molto delusi. Chi possiede una Smart TV di certo troverà abbastanza inutile questo accessorio, in questo caso l’unico vantaggio è quello della trasmissione dei film in streaming dal pc. Invece, in caso abbiate un televisore HD e avete sempre cercato un modo di trasmettere immagini, video o musica sul vostro televisore il Chromecast non vi può sfuggire.

Parlando in generale per il momento si può considerare un oggetto per veri nerd o per chi ne ha una effettiva necessità.

Chromecast è acquistabile sul Play Store per 35€.

Di seguito trovate specifiche tecniche e requisiti e poi il nostro video dimostrativo.

Requisiti

  1. Dispositivo supportato con Wi-Fi e TV HD.
  2. Per poter utilizzare il Wi-Fi è necessario un punto di accesso 802.11 b/g/n (router).

Specifiche tecniche

  • Uscita HDMI Compatibile con CEC
  • Max. risoluzione video in uscita 1080 p
  • Dimensioni 72 (L) x 35 (L) x 12 (A) mm
  • Peso 34 g
  • Wireless
  • Wi-Fi 802.11 b/g/n a 2,4 GHz
  • Alimentazione USB (Adattatore incluso)

Sistemi operativi supportati

  • Android 2.3 e versioni successive
  • iOS® 6 e versioni successive
  • Windows® 7 e versioni successive
  • Mac OS® 10.7 e versioni successive
  • Chrome OS.

Chromecast

Chromecast
8.3

Hardware

8.0/10

Software

8.5/10

Pro

  • Costo

Contro

  • Nessuno