G Flex (2)

LG G Flex il primo device con display flessibile è giunto in redazione grazie a Globalworkmobile nostro storico partner che ancora una volta ci da la possibilità di poter testare un dispositivo davvero interessante e particolare.

LG è la prima azienda che ha realizzato e messo in vendita uno smartphone, sarebbe meglio dire un phablet, curvo. Sono curvi il display, la batteria e, naturalmente, tutta l’estetica che ricorda molto quella del G2 con i tasti di accensione e del volume nella parte posteriore del device.

G Flex

Nella confezione troviamo il G Flex, gli auricolari in ear, il caricatore da parete, il cavo dati USB/microUSB e la manualistica rapida. Già dalla confezione che richiama la forma particolare del G Flex si capisce che LG punta a definire il G Flex un top di gamma le cui caratteristiche principali sono un processore Snapdragon 800 da 2.2GHz, 2GB di RAM, GPU Adreno 330, fotocamera da 13 megapixel e batteria da 3500 mAh.

Peccato, però, che il display sia solo HD con risoluzione 1280x720p con diagonale da 6 pollici e la versione Android sia la 4.2.2. Le dimensioni sono pari a 160.5 x 81.6 x 8.7 mm per un peso di 177 grammi, dimensioni tipiche della classe di device in cui si colloca.

Leggi anche:  Motorola: singificativo passo in avanti nei ricavi del terzo trimestre del 2017

Menzione a parte merita il display POLED, Plastic OLED, realizzato in plastica che offre una maggiore resistenza e con matrice RGB che insieme alla curvatura del device dovrebbe offrire una vera esperienza immersiva, ma questo lo scopriremo solo dopo averlo testato approfonditamente nei prossimi giorni.

LG G Flex con garanzia europea a 559€

LG G Flex con garanzia europea, SOLO RITIRO A ROMA, 530€