Un Hacker francese è stato arrestato dopo aver diffuso un trojan per Android che gli ha permesso di ricavare circa mezzo milione di euro.

 

Un Hacker ventenne è stato arrestato dalle autorità francesi in quanto ha sottratto indebitamente qualcosa come 500.000 euro grazie alla realizzazione di un’applicazione malevole per Android. Nello specifico tale trojan si nascondeva in applicazioni ingannevoli, e mandava SMS a quei servizi a pagamento. In questo modo l’Hacker teneva per sé una percentuale di ogni transazione. Le vittime di questo raggiro sono state 17.000 che si sono viste azzerare il credito telefonico. Android presenta delle gravi vulnerabilità, infatti le applicazioni possono essere anche in grado di rubare i dati di accesso a diversi siti di giochi e scommesse – spesso abbinati a carte di credito. Quanto alle applicazioni pericolose, spesso compaiono proprio sul Play Store ufficiale di Google, e cercano di spacciarsi per software popolari, nella speranza di ingannare gli utenti più ingenui. 

Google dovrà risolvere questo problema, perché tutti potremmo essere coinvolti in questo tipo di raggiro. Speriamo lo facciano in fretta.