caffè capsule cialde ritirato

Non solo pasta, riso o salumi. Anche altre tipologie di prodotti alimentare vengono spesso ritirati dai supermercati a causa della presenza di sostanze potenzialmente pericolose per il nostro organismo. In questi ultimi giorni, in particolare, sono stati ritirati cialde e capsule di caffè di ben tre note marche. La causa che ha portato a questa decisione risiederebbe nella presenza di una sostanza tossica per la nostra salute, ovvero l’ocratossina.

 

Allarme alimentare, ritirate tre note marche di caffè in cialde e in capsule

In questi ultimi giorni sono stati ritirate dal mercato addirittura tre note marche di cialde e capsule di caffè. Il motivo, come già accennato, sarebbe riconducibile alla presenza dell’ocratossina. Si tratta di una sostanza tossica per il nostro organismo. Nello specifico, questa sostanza viene prodotta dai funghi ed ha una azione nefrotossica per il nostro organismo. Infatti, agisce e colpisce i reni.

Le marche di cialde e capsule di caffè ritirare dal mercato sono tre, ovvero Consilia, Zio d’America e Caffè Trombetta. Vi riassumiamo qui di seguito tutti i lotti incriminati.

• Consilia, cialda espresso arabica nella confezione da 18 x 7 grammi con lotto numero 01DD04B

• Consilia, capsula espresso arabica nella confezione da 16 x 7 grammi con lotto numero 01ND02B e lotto numero 01ND03B

• Zio d’America, capsule compatibili espresso arabica nella confezione da 50 x 5,5 grammi con lotto numero 02CD05B

• Zio d’America, capsule compatibili espresso arabica nella confezione da 10 x 5,5 grammi con lotto numero 01CD07B

Nel caso in cui qualcuno abbia acquistato uno di questi lotti, è consigliabile non consumarli e restituirli subito presso il punto vendita dove si è effettuato l’acquisto.

Articolo precedenteAmazon è fuori di testa, batteria infinita sugli smartphone con oggetti solo oggi al 70%
Articolo successivoVodafone è pazza, entro fine d’anno ci sono le Silver con 200GB in 5G
Anna Lisa Ferilli
Grande appassionata di smartphone e tecnologia, attualmente sono editor presso www.tecnoandroid.it. Sono inoltre iscritta presso Università del Salento per conseguire la laurea magistrale in Lingue moderne, letterature e traduzione.