Smartphone letali, la lista aggiornata dei dispositivi radioattivi

Nel 2022 sono rimasti in pochi a non utilizzare lo smartphone. Questo infatti permette di navigare, messaggiare, chiamare, giocare, fotografare, ascoltare musica e molto altro. Come ogni cosa però ci sono dei pro e dei contro. In questo caso le radiazioni sono il neo peggiore, e variano da telefono a telefono. Ecco gli smartphone letali del momento.

Smartphone letali: state attenti ai vostri telefoni!

Primo della lista è il Motorola Edge con 1,79 watt di radiazioni per chilogrammo all’orecchio e 1,68 W/kg al corpo. A seguire vi sono anche vari modelli Allview, come ad esempio il P7 Pro (1,82 W/kg) e il X4 Soul (1,65 W/kg), seppur in Italia siano poco diffusi.

Continuiamo nominando lo Zte Axon 11 5G con 1,59 W/kg, seguito dal Asus ZenFone 6 con 1,57 W/kg, OnePlus 6T con 1,55 W/kg, Sony Experia AX2 Plus con 1,41 W/kg e Google Pixel 3 XL e 3A XL con 1,39 W/kg.

Ma ora passiamo ai migliori in assoluto in questo caso, ovvero quelli con soglie bassissime di emissioni. Stiamo parlando dello Zte Blade V10 con 0,13 W/kg, seguito da Galaxy Note 10+ con 0,19 W/kg, Galaxy Note 10 con 0,21 W/kg e LG G7 ThinQ con 0,24 W/kg. La lista non finisce qui, perché tra i più bravi sono memorabili il Huawei P30 con 0,33 W/kg, l’Apple iPhone 11 con 0,95 W/kg, il Realme GT Neo 3 con 0,91 W/kg, l’Honor X8 con 0,84 W/kg e Xiaomi Redmi Note 2 con 0,34 W/kg. Insomma, tirando le somme, possiamo “fidarci” in particolar modo di Samsung, Apple, Xiaomi, e Huawei.

Ovviamente questi sono solo alcuni degli smartphone letali al mondo, se il vostro non è presente potrete comunque provare a cercare su Google scrivendo il nome del marchio di cui vi interessa conoscere i SAR, seguito dal termine “Sar” (appunto). Qualora doveste avere i modelli Android potrete tentare digitando *#07#.

Articolo precedenteProdotti ritirati, attenzione alla plastica negli alimenti
Articolo successivoTIM distrugge Vodafone con le Wonder e la Young quasi gratis
Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.