android-aggiorna-caratteristica-interessante-chrome (2)

A partire dall’anno 2020, alcune app Google per iOS hanno ricevuto una ‘schermata sulla privacy’ che richiedeva la verifica tramite Touch ID o Face ID per potervi accedere. Chrome per Android sarà presto in grado di consentirti di utilizzare la tua impronta digitale per proteggere le tue schede di navigazione in incognito.

Quando chiudi Chrome con le schede di navigazione in incognito aperte, le pagine che stavi visualizzando verranno immediatamente protette da una richiesta di autenticazione tramite impronta digitale. Quando riavvii il browser per accedere a tali schede, vedrai una schermata grigia con il logo di navigazione in incognito al centro dello schermo. Quando selezioni ‘Sblocca la navigazione in incognito’, si aprirà il foglio delle impronte digitali del sistema che ti chiede di ‘Verifica che sei tu’. C’è anche un’opzione per ‘Usa PIN’ presente nell’angolo in basso a sinistra dello schermo.

Android, Chrome si aggiorna con questa funzionalità

Hai anche la possibilità di tornare alle tue normali schede, anche se l’opzione ‘Chiudi schede di navigazione in incognito’ continuerà a trovarsi nel menu di overflow come sempre. Quando consegni il tuo telefono a qualcuno che non conosce il tuo passcode, questa funzione può tornare utile. Puoi bloccare le schede di navigazione in incognito quando esci da Chrome andando su Impostazioni > Privacy e sicurezza > Blocca le schede di navigazione in incognito quando esci da Chrome. Puoi attivare o disattivare questa funzione in qualsiasi momento (usa il blocco schermo per vedere le schede di navigazione in incognito aperte).

La funzione di blocco delle impronte digitali di Incognito non è ancora disponibile per un gran numero di utenti, ma puoi attivarla immediatamente impostando il seguente flag di Chrome su una versione corrente di Android:

chrome:/flags/#incognito-reauthentication-for-android

A causa del fatto che il flag è attualmente nel canale stabile, è molto probabile che un lancio avvenga prima piuttosto che dopo (Chrome 105). Questa funzione è già disponibile su Google Drive, Ricerca, Chrome e Authenticator per iOS con autenticazione a due fattori (codici 2FA). È commercializzato con il nome ‘Privacy Screen’. Non c’è dubbio che Google Authenticator per Android lo richieda.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.