WhatsApp: Esselunga e il regalo da 500 euro per la spesa, il messaggio in chat

Un messaggio e tanti utenti che ci credono: è questo il principio fondamentale sul quale si basa il phishing. Questa pratica che proviene dai truffatori più all’avanguardia, purtroppo viene molto spesso diffusa tramite WhatsApp, driver inconsapevole delle truffe che purtroppo si diffondono a macchia d’olio.

In tanti avrebbero definito davvero assurdo quello che sta succedendo negli ultimi giorni: un messaggio che parlerebbe di un buono Esselunga da 500 € in regalo direttamente su WhatsApp. Ovviamente di reale non c’è praticamente nulla e a sottolinearlo non sono solo gli utenti che se ne sono accorti, ma anche Esselunga nel suo comunicato ufficiale che potete trovare proprio qui sotto.

WhatsApp: Esselunga segnala la nuova truffa e parla anche di cos’è il phishing

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.