ps5Uno dei prodotti più ambiti degli ultimi anni, è sicuramente la PlayStation 5 (abbreviata PS5), una console rivoluzionaria e next-gen, ma tanto bella quanto difficile da reperire a causa dei rinomati problemi relativi ai semiconduttori. Data l’elevata attenzione della community, e la conseguente richiesta, alcuni malviventi la utilizzano come veicolo per cercare di truffare i poveri consumatori, come ad esempio la truffa perpetrata ai danni di Unieuro e degli utenti.

Sia chiaro, la stessa Unieuro è vittima, tutto quanto successo non è assolutamente legato al rivenditore di elettronica, è completamente estraneo ai fatti, sebbene o malviventi abbiamo utilizzato il loro marchio. La notizia non è recentissima, ma abbiamo voluto riproporla, date le ultime segnalazioni di truffe simili; come riportato dalle più importanti testate giornalistiche, a Gennaio è comparso su Facebook un post sponsorizzato di un sito simile a quello di Unieuro, nel quale si leggeva la possibilità di ricevere gratis una PS5, mediante un contest.

La pagina collegata era un clone dell’originale (la quale è dotata di spunta blu, al contrario), ed era intitolata Unieuro_italia. Gli utenti che premevano il link, venivano collegati ad un sito esterno, il quale poteva causare non pochi danni; i truffatori avevano “giocato” con l’alfabeto, inserendo .lt al posto del classico .it (dando la sensazione di essere una I maiuscola, quando invece era una l).

 

Unieuro: fate attenzione alle truffe

E’ indubbio raccomandare sempre la massima attenzione ad ogni genere di notizia proveniente da fonti non verificate, quanto riportato è solamente un esempio che deve fare da monito per il futuro. Non cliccate su link “strani”, verificate di essere sempre sulla pagina ufficiale, e nel caso digitate l’indirizzo nella barra del browser.

Unieuro ha segnalato immediatamente la truffa alle Autorità, e la pagina è giustamente stata rimossa, ma l’evento potrebbe colpire qualsiasi azienda, fate sempre attenzione.

VIASkyTG 24
Avatar
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.