La stangata sulle bollette della luce e del gas è una realtà per gli italiani anche nel mese di marzo. Il caro per le forniture dell’energia elettrica e forniture di gas toccherà nuovi picchi proprio nel corso di queste settimane, anche a causa dello scenario geopolitico tutt’ora in atto in Ucraina.

 

Bollette, il Governo mette in campo altri milioni di euro

In base alle ultime stime da parte degli analisti, l’aumento dei prezzi sulle bollette per l’energia elettrica e per il gas potrebbe portare ad una spesa extra dal valore di 1000 euro rispetto ai prezzi dello scorso anno per ogni nucleo familiare. Ovviamente, sempre a causa di tale scenario, i prezzi aumenteranno rispetto al 2021 – ed in maniera maggiore – anche per i professionisti e per le partite IVA.

L’esecutivo già da qualche settimana ha previsto una serie di bonus per attutire l’impatto di questi rincari sulle bollette. Nel mese di dicembre, ad esempio, è stato stanziato un primo fondo dal valore di 5 miliardi di euro. Questo pacchetto di incentivi è stato utile per una riduzione delle componenti aggiuntive delle bollette per la luce e per uno sgravio sull’IVA per le bollette del gas.

In programma, proprio nel corso di questo mese di marzo, c’è anche un ulteriore fondo, che dovrebbe avere un valore oscillante tra i 5 ed i 7 miliardi di euro. In linea con il precedente stanziamento, anche quest’investimento dell’esecutivo non andrà a sterilizzare gli aumenti di prezzo, ma bensì ad attutirli, specialmente per famiglie e professionisti con basso reddito annuo.